Atuttapagina.it

16enne di Boville, solidarietà di un’associazione

Suo figlio ha perso la vita in giovanissima età su un campo di calcio. Da allora Delia Santalucia ha dedicato le sue energie al tema della sicurezza sui campi, in particolare quelli di periferia. Ora la signora Santalucia si stringe attorno alla famiglia del sedicenne di Boville ricoverato in Terapia Intensiva all’ospedale Umberto I di Roma dopo l’incidente in una partita che la sua squadra, l’Atletico Boville, stava giocando a Paliano.
Il figlio della signora Santalucia, Alessandro, era un giovane calciatore che sei anni fa morì all’età di 14 anni in un terribile incidente su un campo di calcio di Roma (qui l’articolo pubblicato da la Repubblica.it). Esattamente ieri è stato il sesto anniversario della tragica morte di Alessandro. La signora è presidente dell’Associazione Alessandro Bini Onlus per la sicurezza nello sport (www.associazionealessandrobini.it) e in queste ore ha voluto esprimere, tramite i mezzi di comunicazione, la sua vicinanza alla famiglia del giovane atleta di Boville. «Abbraccio tutta la famiglia. Ora dobbiamo pensare al ragazzo, ma dopo aver scongiurato l’irreparabile interverrò affinché in questi campi siano garantiti gli standard di sicurezza». Queste le parole della madre di Alessandro Bini.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni