Atuttapagina.it

Carnevale frusinate, è iniziato il conto alla rovescia

Tra un bicchiere di vino e un piatto di fini fini si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli per la realizzazione del Carnevale frusinate e per la Festa della Radeca edizione 2014. Questa sera ha avuto luogo una riunione dell’Associazione Culturale Rione Giardino, che si fa carico di tutti gli aspetti che ci sono dietro l’organizzazione di un evento tra i più importanti di Frosinone e del resto della provincia.
Quest’anno saranno tante le novità che non mancheranno di richiamare le solite migliaia di persone dalla Ciociaria e da oltre i confini provinciali. Intanto nei prossimi giorni uscirà l’opuscolo della Radeca, il giornalino informativo, realizzato a scopo didattico da circa quindici anni, che presenta e racconta la tradizionale “Festa della Radeca”. A curarlo, come ogni anno, saranno Spartaco Francazi e Gianmarco Spaziani. A seguire, nelle edicole, si potrà trovare “Uiente Aculone”, il giornale satirico frusinate curato anch’esso dall’Associazione Rione Giardino.
A quel punto si entrerà nel vivo degli eventi, con il primo appuntamento fissato nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio. Protagonista di questo evento iniziale sarà il Campanile (glie Campanile), sulla cui sommità saliranno il sindaco Ottaviani e un “radecaro”. Quest’ultimo porgerà una radeca, il simbolo del Carnevale frusinate, al primo cittadino.
Venerdì pomeriggio avrà luogo una tavola rotonda alla Villa comunale nella quale il tema di discussione sarà proprio la Radeca: tutti potranno intervenire e dire la propria. La sera invece, alle 20:30, l’auditorium “Paolo Colapietro” ospiterà lo spettacolo teatrale chiamato “Du’ ova de fini fini”. L’ingresso sarà gratuito.
La sera di sabato 1 marzo la Villa comunale ospiterà il Gran ballo del Generale, nel quale chiunque potrà essere presente, in maschera, versando una quota di partecipazione. Ad accompagnare i balli sarà l’Orchestra del Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone. L’intero ricavato della serata verrà devoluto all’Unitalsi.
Domenica pomeriggio spazio ai bambini al teatro Nestor, con il concorso e la premiazione delle mascherine di Carnevale.
Martedì, infine, è il giorno della Festa della Radeca. Radecari, pantanari, i nobili francesi e l’immancabile Generale Championnet. E poi musica, balli, colori, coriandoli, le maschere e tanti bambini in festa. Sarà ancora una volta un evento da vivere per riscoprire le tradizioni che devono essere custodite gelosamente e tramandate alle nuove generazioni. E allora tutti pronti al grido di “Essegliè!”. (Gabriele Margani)

Le foto si riferiscono alla scorsa edizione della Festa della Radeca

 

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni