Atuttapagina.it

Gip: vantaggi per gruppo politico Polverini

«Al di là degli eventuali scopi futuri per cui l’operazione è stata gestita, essa ha comunque portato inequivocabilmente un’utilità economicamente apprezzabile al gruppo politico di riferimento di Alemanno e Polverini, non soltanto per il risparmio della somma di denaro che Accenture ha corrisposto alla Coesis e di cui non ha ricevuto rimborso da parte dei beneficiari, ma altresì per gli indubbi vantaggi (assai più rilevanti anche economicamente) indiretti derivanti all’accresciuto consenso politico derivante dall’attività di telemarketing in esame». E’ quanto sottolinea il gip Costantino De Robbio nell’ordinanza agli arresti domiciliari per Giuseppe Verardi e Fabio Ulissi.
Il gip scrive inoltre che proprio nei giorni precedenti alla commissione dell’attività di telemarketing «il raggruppamento politico del Pdl era stato escluso dalle elezioni per un vizio di forma nella presentazione delle liste ed i suoi esponenti avevano necessariamente dovuto dirottare le preferenze sul cosiddetto “listino” del presidente della Regione uscente Polverini, che concorreva per le elezioni».
Il gip scrive anche che «vale la pena incidentalmente rilevare» che nel listino «era candidata anche Isabella Rauti, moglie del sindaco Alemanno, sicché questi aveva un interesse diretto oltre che politico nella buona riuscita della lista alle elezioni (la Rauti risulterà poi eletta al Consiglio regionale grazie al buon esito della competizione per lo schieramento di appartenenza)».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni