Atuttapagina.it

Sei di Frosinone se, servizio navette per lo “Struscio”

Tutto pronto per l’evento rievocativo dello “struscio” di Frosinone alla Provincia, promosso dall’associazione culturale “Sei di Frosinone se…”. Sabato, a partire dalle 17, gli oltre 14.000 iscritti del gruppo Facebook e tutti i cittadini del capoluogo e dei comuni viciniori potranno ricordare la Frosinone di un tempo, esattamente quella degli anni Ottanta e Novanta, quando, soprattutto il sabato sera, i giovani e non solo si davano appuntamento lungo la strada che porta dal piazzale dell’Amministrazione Provinciale (piazza Gramsci) fino alla ex Banca d’Italia, passando per viale Marconi e Corso della Repubblica.
L’amministrazione comunale di Frosinone, che ha espresso fin da subito grande apprezzamento per l’iniziativa, ha istituito per l’occasione un servizio speciale di trasporto di bus navetta che collegherà i punti nevralgici della città con la “Provincia”.

NAVETTA A
Capolinea via Aldo Moro (ascensore inclinato) – via Aldo Moro – piazzale De Matthaeis – viale Roma – piazzale Vittorio Veneto – Corso della Repubblica – viale Mazzini – Campo sportivo – via Aldo Moro.

NAVETTA B
Capolinea via Tiburtina – via Madonna della Neve – via Marco Tullio Cicerone – via Adige – via Po – Campo sportivo – viale Mazzini – via De Gasperi – via Fosse Ardeatine – Tunnel – piazzale De Matthaeis – via Tiburtina.

NAVETTA C
Capolinea piazzale Kambo – via Verdi – via America Latina – piazza Gramsci – via America Latina – via Verdi – via Puccini – piazzale Kambo.

La partenza dei mezzi avverrà da ciascun capolinea ogni 20 minuti. Nella serata rievocativa ci saranno anche spazi riservati alla memoria con una mostra fotografica e spettacoli musicali con artisti di strada. Come è noto, l’associazione guidata dal presidente Massimiliano Gramaglia e dal vicepresidente Alessandro Vigliani, che ne è anche il fondatore, sta riportando alla memoria dei frusinati personaggi, aneddoti, fatti e leggende del tempo che fu. Partendo dall’arena virtuale del noto social network si vuole giungere anche nelle piazze e nelle strade del capoluogo e il remake di sabato nelle intenzioni degli organizzatori è soltanto propedeutico ad un altro evento che sarà organizzato in primavera.
L’amministrazione comunale di Frosinone esprime tutto il proprio apprezzamento per questa lodevole iniziativa che ha il merito di riportare alla memoria usi e costumi degli anni passati, facenti parte quindi del bagaglio storico-culturale della città. La memoria storica è fondamentale per il futuro di una comunità ed è giusto quindi incoraggiare e sostenere i promotori dell’associazione culturale e della relativa pagina Facebook “Sei di Frosinone se…”.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni