Atuttapagina.it

Carnevale frusinate, il giorno della Radeca

Domani giornata conclusiva per il Carnevale frusinate con l’immancabile Festa della Radeca e la sfilata dei carri allegorici. Tante le iniziative che si sono succedute in questi giorni con grande successo di pubblico e di critica. I festeggiamenti hanno avuto inizio giovedì scorso con l’innovativa cerimonia di apertura tenutasi in piazza Cairoli, con il sindaco Nicola Ottaviani che dal Campanile della Cattedrale ha salutato la città in festa con l’immancabile simbolo del Carnevale frusinate, la Radeca. Una cerimonia molto suggestiva che ha visto la partecipazione di un folto pubblico che ha salutato con un caloroso applauso l’apertura dei festeggiamenti carnevaleschi ufficializzata dal sindaco dall’alto del Campanile, mentre la banda musicale eseguiva brani dal tono gioioso ed allegro.
I festeggiamenti poi sono proseguiti con un doppio appuntamento nella giornata di venerdì. Il convegno organizzato dall’Associazione Culturale Rione Giardino, nella sala convegni della Villa comunale, dal titolo “A Radeca libera”: curiosità, storia e aneddoti del Carnevale, e poi la serata dialettale all’auditorium comunale “Paolo Colapietro” per una divertentissima iniziativa a cura della compagnia tutta al femminile “Atto I” con l’opera “Du’ ova d’ fettucin”.
Sabato l’evento per eccellenza. Rispolverando le tradizioni di un tempo, la Pro Loco, l’Associazione Culturale Rione Giardino e il Comune di Frosinone hanno tenuto il “Gran Ballo del Generale”, una festa in maschera alla Villa comunale con l’incasso della serata devoluto in beneficenza all’Unitalsi provinciale. Una festa in maschera molto partecipata, nella quale tantissime persone hanno ballato fino a tarda notte.
Ieri la giornata dedicata ai più piccoli con la sfilata delle mascherine, per bimbi da 0 a 12 anni, sul palco del Teatro Comunale Nestor. Una mattinata in allegria tra coriandoli e stelle filanti.
Domani la giornata conclusiva, a partire dalle 11, con la sfilata di carri allegorici in via Marittima e via Aldo Moro e per finire l’appuntamento più atteso, come da tradizione, con la Festa della Radeca, dalle 14:30, con partenza dal rione Giardino. Il corteo storico, curato come sempre nei minimi dettagli dall’Associazione Culturale Rione Giardino, sarà preceduto dalla sfilata dei carri allegorici e dai figuranti della Pro Loco, dalla gloriosa banda comunale “Romagnoli” e dagli sbandieratori di Cori. Una giornata, quella di domani, da vivere nel segno della gioia e della spensieratezza con una comunità cittadina fortemente motivata a tenere ben vive le proprie tradizioni.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni