Atuttapagina.it

Frosinone lavora al Matusa, si aprano le porte ai tifosi

L’occasione è da cogliere al volo e il momento per una sorta di patto con i tifosi e per avvicinarli ancora di più alla squadra nel momento decisivo della stagione è quello giusto. Da oggi pomeriggio fino a sabato il Frosinone si allenerà allo stadio Matusa: ogni seduta è fissata alle 14:30.
Il gruppo di Stellone preparerà dunque la sfida al Benevento nel proprio stadio. E allora l’invito alla società e allo stesso staff tecnico è il seguente: perché non permettere ai tifosi di seguire uno di questi tre allenamenti? Magari si potrebbe organizzare proprio nella giornata di domani.
Il Frosinone, con lo stadio Casaleno privo della recinzione di protezione in cima alla tribuna, non può permettere l’accesso ai sostenitori giallazzurri. Che quindi sono “costretti” a vedere i propri beniamini solo una volta ogni due settimane, quando la squadra gioca al Matusa. A meno che non si decida di andare in trasferta. E così il Frosinone è una delle pochissime squadre professionistiche, se non l’unica, i cui allenamenti non possono essere seguiti dai propri tifosi neppure per pochi minuti.
Questa “tre giorni” al Comunale è l’occasione migliore per invitare il popolo giallazzurro allo stadio e fare quadrato – società, squadra e tifoseria – dopo la bella vittoria col Grosseto e in vista della delicata e importantissima partita di Benevento. A trarre beneficio da questo “evento” sarà solo il Frosinone. E non ci sembra poco. (Ga.Ma.)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni