Atuttapagina.it

Frosinone senza elisoccorso, tutta colpa di Rieti?

«Grazie al sindaco di Rieti, incolpevole e involontario protagonista della vicenda, sappiamo che la postazione per l’elisoccorso non verrà realizzata a Frosinone, come da me e da altri soggetti istituzionali richiesto da tempo, bensì presso il Capoluogo reatino». Lo dichiara il vicepresidente della Commissione regionale Lavoro e Pmi, Mario Abbruzzese. «Lo si capisce chiaramente da una nota stampa con la quale il sindaco Sergio Pirozzi scrive al Prefetto di Rieti, pregandolo di intervenire per portare a compimento l’iter amministrativo. Addirittura, il sindaco fa riferimento alle procedure di collaudo dell’opera avvenute in data 15 settembre 2013, quindi in avanzato stato di implementazione. Orbene, considerato che la mia interrogazione indirizzata al presidente Zingaretti, proprio per sapere se e quando sarebbe stata realizzata la postazione dell’elisuperficie a Frosinone, è datata 15 ottobre 2013 e la sua risposta in data 15 gennaio è stata la seguente, cito testualmente, «si informa che l’Ares, quale società appaltante, non risulta aver richiesto la realizzazione delle ulteriori basi di Frosinone e Rieti», è di tutta evidenza che più di qualche cosa non quadra in questa vicenda. Per ulteriore scrupolo e per non lasciare nulla di intentato, per dotare la provincia di Frosinone di questo importante servizio, dopo la nota di Zingaretti, ho anche scritto, senza tuttavia riscontro alcuno, almeno fino ad oggi, al nuovo direttore generale dell’Ares 118 per avere chiarimenti definitivi circa la realizzazione dell’elisuperficie a Frosinone. Le amare conclusioni dunque sono le seguenti. Delle due l’una, o alla Regione Lazio la mano destra non sa cosa fa la sinistra, Zingaretti scrive di non sapere nulla mentre a Rieti fanno i collaudi. Oppure si vuole celare l’effettiva volontà di privilegiare Rieti a danno di Frosinone e non si ha il coraggio di sostenere politicamente le proprie scelte». «Resta un fatto, senza voler fare in alcun modo delle inutili battaglie campanilistiche, che Frosinone rimarrà ancora una volta priva di un servizio fondamentale che potrebbe essere indispensabile per salvare vite umane», ha concluso Abbruzzese.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni