Atuttapagina.it

Frosinone, un dramma di Arthur Miller al Nestor

Prosegue la stagione teatrale organizzata dall’amministrazione comunale di Frosinone. Lunedì sesto appuntamento con “Erano tutti miei figli” di Arthur Miller, con Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini, Ruben Rigillo e Silvia Siravo, per la regia di Giuseppe Dipasquale.
Teatro civile e di denuncia. Un nucleo familiare, privato di un figlio disperso in guerra da tre anni, grazie all’intervento della giovane fidanzata scopre come il padre, industriale, per accrescere i propri profitti abbia venduto parti d’aereo difettose all’aeronautica militare. L’autore definì questo suo primo successo «un’opera destinata a un teatro dell’avvenire. Mi rendo conto di quanto sia vaga questa espressione, ma non riesco troppo bene a definire ciò che intendo. Forse significa un teatro, un’opera destinata a diventar parte della vita dei suoi spettatori. Un’opera seriamente destinata alla gente comune, importante sia per la sua vita domestica che per il suo lavoro quotidiano e insieme un’esperienza che allarga la consapevolezza dei legami che ci collegano al passato e all’avvenire e che si celano nella vita».
Nelle prossime settimane ci saranno gli ultimi due spettacoli della stagione teatrale 2013-2014: il 15 marzo “Sing e Swing” con Massimo Lopez e la Jazz Company e il 2 aprile “Cani e Gatti” con Luigi De Filippo.
Questi i prezzi dei biglietti dei singoli spettacoli: per il primo settore 16 euro intero e 15 ridotto, secondo settore 13 euro intero e 12 ridotto, galleria 11 euro intero e 10 ridotto.
Per informazioni e acquisto biglietti ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: Multisala Nestor telefono 348.7749362 e mail info@multisalanestor.it oppure al Comune di Frosinone ai numeri telefonici 0775.265586 e 0775.65591.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni