Atuttapagina.it

Frosinone, una vittoria sul Prato per avvicinare la B

Andrea Gessa non ce l’ha fatta, Dario Biasi si. Il Frosinone a ventiquattro ore dalla partita col Prato conta gli indisponibili e si accorge che, oltre Cesaretti, dovrà rinunciare solo al centrocampista, vittima di un affaticamento ai flessori della coscia destra. Biasi, invece, è recuperato dopo il colpo rimediato nell’allenamento di ieri in uno scontro con Palombo: il difensore comunque appare destinato all’esclusione.
E allora la probabile formazione è quella annunciata ieri da Atuttapagina.it, con le novità di Zappino, Russo, Blanchard e Paganini al posto rispettivamente di Mangiapelo, Bertoncini, Biasi e Gessa. Ricapitolando, domani scenderanno in campo Zappino tra i pali, Matteo Ciofani, Russo, Blanchard e Crivello in difesa, Paganini, Gucher, Altobelli e Frara a centrocampo e Daniel Ciofani e Curiale in attacco.
«Sarà la partita della vita, perché vincendola acquisteremo ancora più entusiasmo». Roberto Stellone non ha alcun timore nel “caricare” la sfida contro il Prato. «Metteremo il massimo dell’impegno, sapendo che giocheremo in 12 perché il pubblico sarà tutto dalla nostra parte». Stellone indica la strada da seguire. «Sono certo che non sbaglieremo sotto il profilo dell’approccio. Dobbiamo partire subito forte come fatto col Grosseto». L’allenatore non fa tabelle. «Dipende solo da noi: abbiamo in mano la possibilità di salire in Serie B direttamente. E per riuscirci l’unica soluzione certa è quella di vincere tutte e sei le partite che restano, così facendo avremo la sicurezza della promozione senza passare attraverso i play-off».

Foto di Luca Lisi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni