Atuttapagina.it

Il fiume Cosa al centro di un incontro a Frosinone

Organizzato dal Comitato Civico “Laboratorio Scalo” in collaborazione con l’Associazione L’impegno, si svolgerà, questa sera alle 21 presso il Cinema Arci (Dopolavoro Ferroviario) di Frosinone, un evento, “Cosa le tracce raccontano…”, che avrà come tema il Fiume Cosa osservato dall’occhio attento di tre illustri personalità: il paleontologo Italo Biddittu, il pittore Alberto Spaziani e il naturalista Riccardo Copiz. Durante la serata i relatori racconteranno il fiume, vissuto personalmente e narrato alla platea seguendo tre prospettive peculiari: paleontologico-archeologica, artistico-paesaggistica e naturalistica, risvegliando sicuramente memorie e osservazioni forse da troppi e da troppo tempo dimenticate. Seguirà un intervento del dottor Carlo Iacovissi sul tema dell’agricoltura sociale.
Gli interventi saranno intervallati da poesie dialettali composte e recitate dal poeta Carlo Perruzza dedicate al fiume Cosa.
L’auspicio del Laboratorio Scalo è far conoscere il fiume, esaltarne il valore culturale e sociale affinché lo stesso venga riconosciuto come una risorsa preziosa della nostra città.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni