Atuttapagina.it

Il presidente Stirpe: aggrediti in tribuna a Gubbio

«Mai in quattordici anni di calcio ho vissuto momenti del genere. E’ stata un’aggressione premeditata, iniziata prima della partita». E’ la grave denuncia fatta dal presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, in un’intervista rilasciata a La Provincia Quotidiano al termine della partita contro il Gubbio.
Stirpe ha poi proseguito: «Ho detto del clima che ci ha atteso in tribuna, alla fine quel clima, già pesantissimo, è diventato aggressione fisica vera e propria e solo per puro miracolo non è accaduto nulla di drammatico. Anzi, lo dobbiamo a quei poliziotti di Frosinone che erano venuti a vedere la partita da tifosi. Restano però le ferite dentro di noi. Mi riservo di non dichiarare cose che farò verbalizzare nella denuncia alla Questura, ma posso aggiungere che questa terribile domenica mi sta facendo riflettere se davvero vale la pena continuare in questo mondo del calcio». E alla domanda se ci sia stata premeditazione il presidente ha risposto: «Non credo alla casualità in questa circostanza. Le autorità dovranno fare piena luce. Quanto accaduto non fa onore alla città di Gubbio ed ai suoi abitanti. Resta la bruttissima pagina di calcio che solo per un’inezia non è diventata drammatica».
Il presidente del Frosinone ha rivelato un retroscena sulla domenica vissuta in tribuna: «I dirigenti del Gubbio sono stati inesistenti e non aggiungo nulla di più».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni