Atuttapagina.it

Il rugby che unisce, gemellaggio tra Bisonti e Volsci

La società dei Bisonti Rugby Frosinone, nata all’interno della Casa Circondariale di Frosinone e formata da detenuti di Massima Sicurezza, e la società Volsci Rugby Sora hanno il piacere di comunicare il loro gemellaggio.
Le due squadre, il Sora prima, i Bisonti poi, sono diventate d’esempio per tanti giovani del territorio e al di fuori di esso, per questo le due società sono convinte che legarsi in gemellaggio sia il modo giusto per trasmettere ancora più chiaramente quei valori sociali ed educativi di cui questo sport, il rugby, è portatore.
A questo proposito sabato alle 11 avrà luogo la conferenza stampa promossa, oltre che dalle due società, dall’Associazione Gruppo Idee e dall’ASI, che insieme hanno dato vita ai Bisonti in collaborazione con la Casa Circondariale di Frosinone.
L’iniziativa sarà, inoltre, patrocinata dal Comune di Frosinone e si svolgerà presso la Sala Consiliare dello stesso, un luogo simbolico per una città che ha idealmente e fattivamente “adottato” non solo i Bisonti, ma tutte le iniziative che l’associazione Gruppo Idee ha portato avanti da tempo presso la Casa Circondariale.
Il Gruppo Idee è stato con la Casa Circondariale di Frosinone promotore di progetti di valore legati alle attività sportive negli Istituti di Pena, progetti da subito sostenuti dal Comune di Frosinone e che hanno fatto da precursori al protocollo di intesa che, nel 2013, il Ministero della Giustizia ha siglato con il Coni per incentivare le attività sportive in carcere.
Argomento della conferenza sarà il valore rieducativo e sociale del rugby e l’importanza dello sport in ambienti ristretti come quello carcerario.
Durante la conferenza sarà presentato e festeggiato da parte della società Bisonti Rugby Frosinone il premio “Migliore società sportiva del 2013” conferitole con orgoglio dal Coni.
Ad aprire la mattinata saranno il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani e l’assessore allo Sport, Cultura e Tempo libero Gianpiero Fabrizi; interverranno a seguire la dirigenza delle due società sportive, la direzione della CC Frosinone, rappresentanti dell’Asi e dell’Associazione Gruppo Idee, delegati del CONI e della FIR. Sarà presente anche una delegazione della Banca Popolare del Frusinate.
A chiusura della mattinata rappresentanti delle due squadre sanciranno il gemellaggio scambiandosi i gagliardetti.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni