Atuttapagina.it

Struscio e Ballo del Generale, il ricco sabato frusinate

Quando Atuttapagina.it vide la luce, ormai più di un anno fa, a quelli che avrebbero avuto la bontà di diventare futuri lettori del nostro giornale fu spiegato che il progetto nasceva con l’obiettivo di puntare l’attenzione principalmente sugli eventi socioculturali che avrebbero animato Frosinone e il resto della provincia. Perché, ne siamo convinti tutt’ora, questo territorio tanto bistrattato può rimettersi in moto proprio con il culto del passato, la riscoperta delle tradizioni, il gusto di essere fieri della Ciociaria. Custodire gelosamente la propria storia per affrontare al meglio il futuro: in questo modo si risveglia quello spirito troppo a lungo sopito tra la gente. Non è un caso se tantissimo spazio sulle nostre pagine, di recente, è stato dato allo “Struscio” organizzato appena una settimana fa nella parte alta del capoluogo e se pure la giusta e meritata visibilità è stata data lo scorso anno ad eventi come la Festa della Radeca e le Cantine del Rione Giardino. Perché eventi del genere possono contribuire a rimettere perfino in moto l’economia: basti guardare, per fare un esempio, a quante persone abbiano affollato gli esercizi posti lungo viale Marconi la settimana scorsa in occasione dello “Struscio”.
Questo sabato Frosinone proporrà due eventi che meritano attenzione. Il primo, in effetti, dovrà essere una sorta di raduno naturale, visto che di organizzato non c’è niente. Il bello, però, sarà proprio questo: vedere le persone tornare a riprendersi la “Provincia” come accaduto sette giorni fa. L’appuntamento, per chi all’evento straordinario di sabato scorso c’era e anche per chi in quella occasione non ha potuto partecipare, è intorno alle 17 nei luoghi delle “vasche” degli anni Ottanta e Novanta.
A seguire, alle 20:30, tutti alla Villa Comunale, con il Gran Ballo del Generale. Si tratta dell’evento in maschera organizzato dall’Associazione Culturale Rione Giardino, dalla Pro Loco e dal Comune di Frosinone. I partecipanti potranno gustare una cena buffet e, soprattutto, la musica del Conservatorio “Licinio Refice”. L’incasso della serata sarà devoluto all’Unitalsi del capoluogo.
Due eventi che testimoniano il fermento in atto e la voglia di aggregazione dei frusinati. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni