Atuttapagina.it

Veroli, uccide la convivente gettandola dalle scale

A poche ore dalla celebrazione della festa della donna l’ennesimo caso di femminicidio nel Lazio.
Un operaio edile di Veroli al culmine di un litigio ha lanciato dalle scale la convivente uccidendola. Il fatto è accaduto a Giglio di Veroli, in via Mignardi. La donna, 46 anni, è stata trovata priva di vita ai piedi delle scale all’interno della sua abitazione. In un primo momento si era pensato ad un incidente domestico o a un malore che l’aveva colpita nelle prime ore del mattino, dopo che lo stesso compagno era uscito di casa per andare a lavorare. Invece i rilievi dei carabinieri del reparto operativo provinciale e quelli della compagnia di Alatri hanno fatto emergere ben altra verità.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni