Atuttapagina.it

Alla Saletta di Frosinone il soul di Stevie Wonder

Domani alle 21:30 alla Saletta di Frosinone si terrà un importante appuntamento dedicato a tutti gli amanti del soul. Il filo conduttore della serata è chiaro sin dal nome, “I Wonder if it’s Stevie”: il quartetto che salirà sul palco del locale di viale Matteotti, dunque, sarà chiamato a ricreare le emozioni nate dalla creatività della leggenda del soul.
Nati Maimone (voce), Francesco Mascio (chitarra e loop), Giulio Scarpato (basso) e Andy Bartolucci (batteria) ripercorreranno i brani indimenticabili della discografia di Stevie Wonder, la cui influenza si fa sentire anche oggi nel rock, nel pop, nell’R&B, nella dance e nel funk: non mancheranno certo melodie consegnate alla storia della musica come “Superstition”, singolo dall’enorme successo uscito per la famosa etichetta Motown, “I wish”, “Ribbon in the sky”, “Lately”, “You are the sunshine of my life”.
Natascia Maimone, di nazionalità italoamericana, inizia come cantante-ballerina nei college americani partecipando a numerosi musical. Collabora con artisti come Mike Francis e Alan Sorrenti negli studi di registrazione. Ha partecipato a trasmissioni televisive come “Discoring” e “Festivalbar”. Ha collaborato come “front woman” con vari gruppi soul-funky; insegna attualmente canto e danza alla Marymount International School of Rome. Francesco Mascio a soli 6 anni si avvicina alla musica. Il suo primo maestro, Gino De Cesare, gli mostra i fondamenti della chitarra moderna e dell’armonia in campo jazzistico e successivamente si perfeziona nello studio del jazz, dapprima con il chitarrista italoamericano Agostino Di Giorgio, successivamente con Rocco Zifarelli e ancora con Pietro Condorelli. Tante le sue collaborazioni con artisti di fama nazionale e internazionale. Giulio Scarpato ha iniziato a suonare il basso elettrico giovanissimo, per poi indirizzarsi verso lo studio del contrabbasso. Negli anni ha collaborato a diversi progetti in compagnia di artisti come Roberto Tarenzi, Karl Potter, Roberto Pistolesi, Claudio “Greg” Gregori, Giorgio Tirabassi (sì, proprio l’attore), Andrea Rivera. Andy Bartolucci ha studiato con numerosi batteristi, diplomandosi al conservatorio con il massimo dei voti. Tante le collaborazioni all’attivo: con Alex Britti, Mimmo Locasciulli, Syria, Loredana Berté, The Niro, solo per nominarne alcune.
Appuntamento domani alle 21:30 alla Saletta di Frosinone.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni