Atuttapagina.it

Frosinone, a Perugia tutto in 90 minuti

Iniziamo dalla fine, dall’ultima giornata per la precisione. Il Frosinone a Perugia ha un solo risultato a disposizione per conquistare la vittoria del campionato e, con essa, la Serie B attraverso la promozione diretta: vincere. A questo punto, dopo i risultati della giornata odierna, non contano più gli scontri diretti, la differenza reti e altri calcoli di questo tipo. Questo incredibile e affascinante campionato, il più bello e avvincente almeno degli ultimi cinque anni di Lega Pro, metterà domenica prossima di fronte il Perugia e il Frosinone. In caso di vittoria dei grifoni o di pareggio in B andranno i padroni di casa; toccherà invece al Frosinone festeggiare se a vincere saranno i leoni ciociari. Semplice. Il Lecce, viceversa, è ormai tagliato fuori e certo di non poter arrivare più su del terzo posto.
La partita di oggi adesso. Il 3-0 su L’Aquila è il frutto di un’incredibile voglia di vincere che si respirava all’interno del Matusa. I tifosi hanno trascinato la squadra, che a sua volta ha entusiasmato il proprio pubblico. I giocatori hanno dimostrato di credere nella possibilità di vincere il campionato e questo la gente lo ha capito. E tutti insieme hanno spinto per tre volte il pallone in fondo alla rete, anche se a farlo fisicamente ci hanno pensato Gucher (a proposito, ma che partita ha giocato?), Curiale e Paganini.
Ora avanti col Perugia. Vincere per il Frosinone visto oggi non è impresa impossibile. Basta crederci.

Foto di Gianluca Polselli

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni