Atuttapagina.it

Frosinone, bastano 4 punti se Perugia e Lecce…

Se il Frosinone ha lo svantaggio di avere lo scontro diretto all’ultima giornata fuori casa, il vantaggio tutt’altro che da sottovalutare è dato dalla migliore differenza reti rispetto alle avversarie.
Dopo il passo falso di ieri contro il Lecce e la contemporanea vittoria del Perugia, è il caso di fare qualche calcolo per capire quante possibilità ha il Frosinone di arrivare primo e conquistare la B senza dover passare attraverso i play-off. E le possibilità non sono poche, perché, nonostante il terzo posto attuale, il destino dei giallazzurri è ancora nelle proprie mani.
Con sei punti sarebbe Serie B certa, anche se il Perugia e il Lecce dovessero vincere alla prossima giornata rispettivamente contro Salernitana e Pisa. Il calcolo è presto fatto e, per capire meglio come il Frosinone verrebbe promosso in B con sei punti, ci basti guardare questa tabella, assegnando a Perugia e Lecce altrettante vittorie nel prossimo turno:

33ª giornata – 27 aprile
Salernitana – Perugia 2
Pisa – Lecce 2
Frosinone – L’Aquila 1

34ª giornata – 4 maggio
Perugia – Frosinone 2
Lecce riposa

Classifica finale: Frosinone 65, Perugia 65, Lecce 64. Frosinone in Serie B, Perugia e Lecce ai play-off.

In questo caso a fare la differenza tra Frosinone e Perugia sarebbero i risultati negli scontri diretti: pareggio all’andata ed eventuale vittoria giallazzurra al ritorno.
Ma potrebbero bastare anche soli quattro punti se alla penultima giornata, dopo la pausa pasquale, dovessero “incastrarsi” una serie di risultati. Se cioè il Perugia dovesse perdere a Salerno e il Lecce non vincere con il Pisa, al Frosinone sarà “sufficiente” battere L’Aquila e pareggiare a Perugia all’ultima giornata. Anche in questo caso ci aiutiamo con una tabella:

33ª giornata – 27 aprile
Salernitana – Perugia 1
Pisa – Lecce 1X
Frosinone – L’Aquila 1

34ª giornata – 4 maggio
Perugia – Frosinone X
Lecce riposa

Classifica finale: Frosinone 63, Perugia 63, Lecce 61/62. Frosinone in Serie B, Perugia e Lecce ai play-off.

A differenza del caso precedente, qui il Frosinone e il Perugia sarebbero pari negli scontri diretti (doppio pareggio). A quel punto si va a guardare la differenza reti negli scontri diretti, che trattandosi di due pareggi sarà ovviamente pari. Attenzione: per gli scontri diretti non vale la regola dei gol segnati fuori casa, come nelle coppe europee. In altre parole, un pareggio per 2-2 ha lo stesso “peso” di uno 0-0. Quindi nel nostro caso il Frosinone potrà fare anche 0-0, nonostante al Matusa all’andata sia finita 1-1.
La differenza verrebbe fatta dalla… differenza reti generale, con il Frosinone che è a +25 e con l’eventuale vittoria su L’Aquila andrebbe almeno a +26 e il Perugia che dall’attuale +23 scenderebbe quanto meno a +22 dopo l’eventuale sconfitta a Salerno.

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni