Atuttapagina.it

Frosinone, il Monumento ai caduti sarà restaurato

L’amministrazione comunale di Frosinone rende noto che il “Monumento ai Caduti di tutte le guerre” di Umberto Mastroianni, ubicato in viale Mazzini, dopo anni di abbandono verrà finalmente riportato all’antico splendore, anche stavolta grazie alla sinergia tra pubblico e privato. Infatti il restauro sarà possibile in parte grazie ai fondi (50.000 euro) di provenienza Lottomatica a disposizione del Comune da tempo, ma mai utilizzati perché insufficienti alla completa ristrutturazione dell’opera ed in parte grazie ad un nuovo rapporto di collaborazione con un soggetto privato, la Parmalat, che metterà a disposizione un fondo ulteriore che verrà quantificato in base alle cartoline della raccolta punti che verranno spedite in un anno con il nuovo catalogo punti Solac-Parmalat. Un risultato molto importante quello del coinvolgimento della nota azienda alimentare, reso possibile grazie all’interessamento dell’assessore al Bilancio Riccardo Mastrangeli, che ha espresso tutta la sua soddisfazione per il risultato raggiunto.
«Dopo aver sensibilizzato il Rotary Club di Frosinone, al quale va un nostro ulteriore ringraziamento per aver voluto procedere al restauro ed all’ormai prossimo riposizionamento a Cavoni dell’Albero della Pace del Maestro Fausto Roma, ancora grazie alla sinergia tra pubblico e privato – ha spiegato l’assessore Mastrangeli – dopo anni di abbandono ed incuria riusciremo a riportare all’antico splendore il Monumento ai Caduti di tutte le guerre che Umberto Mastroianni volle donare alla nostra Città nel 1977 e che ha una indiscussa valenza morale e culturale. Siamo tutti ben coscienti ormai che l’amministrazione Ottaviani si contraddistingue per pragmatismo e massimo impegno a favore delle problematiche che stanno a cuore ai frusinati, ma stavolta con la particolare attenzione sia al Monumento di Mastroianni che all’Albero della Pace c’è stato un atto di grande riguardo al messaggio di concordia tra i popoli e le genti che è stato sempre a cuore alla gente di Ciociaria sin dai tempi di Papa Ormisda, che operò la riconciliazione tra la Chiesa di Oriente ed Occidente in un’unica entità, fino al Maestro Umberto Mastroianni che con il Monumento ai Caduti di tutte le guerre di viale Mazzini volle dare un’immagine plastica dell’evento bellico che con la violenza travolge e distrugge lo spirito e la materia. Alla Solac-Parmalat va tutta la gratitudine dell’amministrazione e della nostra Città per aver saputo cogliere il messaggio di pace che promana dal monumento in parola ed aver avuto la sensibilità di inserirlo tra i progetti che meritano considerazione».
La Parmalat ha voluto mettere in campo questa iniziativa per contribuire allo sviluppo del territorio in cui opera (tutto il Basso Lazio) e per quest’anno ha accettato la proposta dell’amministrazione Ottaviani di intervenire per il recupero-restauro del Monumento ai Caduti di Mastroianni. L’attività, nello specifico, sarà sostenuta inserendo il progetto nell’attività promozionale “Il fiore della freschezza 2014 – Solac”, dove a fronte di una raccolta di 10 punti da parte dei consumatori dei prodotto Solac partecipanti alla raccolta, l’azienda Solac-Parmalat si impegna a versare al Comune di Frosinone, che si occuperà del restauro del monumento, la somma di un euro per ogni raccolta effettuata. La durata dell’operazione è di un anno ed esattamente dal 20 aprile 2014 al 31 marzo 2015. Il progetto sarà divulgato nell’ambito della raccolta punti “Il fiore della freschezza 2014 – Solac”, oltre che sul sito Parmalat nell’area dedicata alla promozione (Frosinone e provincia, Latina e provincia, provincia di Roma – zona Castelli). Inoltre si precisa che i cataloghi, oltre ad essere distribuiti sui punti vendita aderenti, saranno spediti a casa delle numerose famiglie, abituali consumatrici dei prodotti Solac-Parmalat. (Ufficio Stampa Comune di Frosinone)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni