Atuttapagina.it

Frosinone, la visita dei piccoli ospiti alla Questura

Un esercito di bambini, non più alti di 90 centimetri, con il loro abbigliamento da “lavoro”, ordinati e composti, sono arrivati questa mattina nella Questura di Frosinone.
Curiosi e con vivace intelligenza, hanno voluto vedere da vicino chi sono i poliziotti, “quelli che proteggono i deboli e catturano i ladri”.
A riceverli il personale della Questura, con il primo dirigente dottoressa Anna Maria Bencardino che li ha accompagnati in Sala Operativa, dove hanno assistito alle comunicazioni radio con le pattuglie che operano sul territorio. Qui i piccoli ospiti hanno dedicato alla Polizia la “Preghiera del Poliziotto”.
I poliziotti sono stati assaliti da una valanga di domande: i maschietti, interessati alle armi ed alle manette, hanno voluto farsi spiegare come si arresta il ladro; le bambine, molto attente, hanno preferito salire sulle auto e moto della Polizia.
Un interessante percorso quello di stamattina, che evidenzia quanta fame di conoscenza hanno i bambini e quanto sia importante spiegare loro che si può sempre contare sulla Polizia, 24 ore su 24, tutti i giorni.
E per concludere un gran finale: per ringraziare gli amici poliziotti hanno intonato l’Inno d’Italia e con i loro visi puliti ed una formale stretta di mano hanno promesso di stare sempre dalla parte della giustizia.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni