Atuttapagina.it

Frosinone, l’Albero della Pace torna ai Cavoni

L’Albero della Pace troverà la degna sistemazione presso il giardino della piastra nel quartiere Cavoni, a Frosinone. La rinomata opera artistica di Fausto Roma, per iniziativa dell’amministrazione comunale del capoluogo e del Rotary provinciale, verrà infatti ricollocata nel luogo in cui era stata precedentemente posizionata in occasione della realizzazione della chiesa di San Paolo Apostolo e della storica visita di Papa Giovanni Paolo II alla città. L’opera poi, purtroppo, fu rimossa e lasciata in giacenza nel laboratorio dello stesso artista. Ora tornerà al suo splendore nel popoloso ed importante quartiere della città.
«Grazie alla preziosa sinergia tra amministrazione comunale e il Rotary – ha dichiarato il sindaco Nicola Ottaviani -, un’opera così importante e significativa di un artista di fama internazionale come Fausto Roma tornerà nella sua location originale, in quel quartiere Cavoni che vide nel settembre del 2001 la graditissima visita di Papa Giovanni Paolo II. L’Albero della Pace deve sempre essere visibile a noi tutti affinché possiamo preservare nel tempo uno dei beni più preziosi dell’umanità: la pace».
«Con questa iniziativa – ha spiegato l’assessore al Bilancio Riccardo Mastrangeli – si raggiunge l’ambizioso obiettivo di riportare un’opera così pregevole nella sua collocazione precedente. Un’operazione nell’esclusivo interesse della città che testimonia così la sensibilità dell’amministrazione comunale e del Rotary per un valore imprescindibile come quello della pace».
«Con il riposizionamento dell’Albero della Pace nella sua collocazione originale – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Tagliaferri – si testimonia ancora una volta l’impegno dell’amministrazione Ottaviani per la salvaguardia dei valori e del patrimonio artistico della città».
«Il restauro ed il riposizionamento dell’opera di Fausto Roma – ha dichiarato il presidente del Rotary Enrico Venafro – dà un messaggio inequivocabile di primaria importanza per la popolazione del territorio. Ci auguriamo che l’Albero della Pace, fortemente già nel cuore della popolazione di questo quartiere, possa diventare definitivamente un riferimento per tutta la città di Frosinone e questo moderno quartiere simbolo e centro di coordinamento di tutte le attività di servizio verso  i più deboli. Occorreva per il nostro territorio uno sforzo importante ed il Rotary ha risposto».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni