Atuttapagina.it

Misterium, la (ri)scoperta di un artista frusinate

Esattamente due mesi fa Atuttapagina.it si occupò di un artista colpevolmente dimenticato da Frosinone e che il gruppo di Facebook “Sei di Frosinone se…” aveva riscoperto grazie all’interessamento della nipote dell’artista, Elisa Crescenzi, del fondatore del gruppo Alessandro Vigliani e di Fausta Dumano, insegnante con l’amore per l’arte e la cultura. Viene così fatta conoscere la figura di Natale Magliocco, detto Misterium, artista poliedrico al quale bisogna assegnare la giusta considerazione. Una sua opera, infatti, è addirittura esposta nella Cattedrale di San Patrizio a New York e la sua presenza fu programmata alla Biennale di Venezia.
Le sue opere sono sparse tra la Ciociaria e Roma, città che ne apprezzò l’arte. Misterium non c’è più dal 1974, ma di lui rimangono i suoi lavori. Che adesso Elisa vuole rintracciare e catalogare. E allora chiede l’aiuto di chiunque abbia in casa un’opera di Natale Magliocco, che amava dipingere anche cravatte e papillons, oltre a realizzare sculture. Nella sua ricerca Elisa ha trovato un quaderno nel quale Misterium annotava tutto ciò che realizzava: il suo obiettivo è quello di rintracciare chiunque abbia un’opera di suo zio al solo scopo di catalogare tutti i lavori e realizzare una mostra in occasione dei 40 anni della morte di Magliocco, il prossimo novembre.
Chiunque possa dare una mano a far sì che Misterium ottenga il doveroso riconoscimento può contattare il nostro giornale all’indirizzo info@atuttapagina.it. E’ giunta l’ora che Frosinone riscopra uno dei suoi artisti per troppi anni sconosciuto.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni