Atuttapagina.it

Perugia-Frosinone -4, Curiale: voglio tornare in B

La risposta che Davis Curiale dà sul conto del “gemello” Daniel Ciofani mette i brividi, perché l’ottimismo che serpeggiava fino a questa mattina sulle condizioni del bomber di Avezzano è venuto un po’ a mancare nelle ore successive. «Siamo un po’ preoccupati per Daniel, un giocatore come lui è fondamentale. Basta il suo nome per incutere timore nei confronti degli avversari. Viola però ha fatto benissimo contro L’Aquila, se ci dovesse essere la necessità saprà sostituire Ciofani al meglio. Con Alessio cambiano i miei compiti in campo».
Le condizioni di Ciofani terranno banco nelle prossime ore. Curiale nel frattempo si concentra sulla partitissima di Perugia che potrebbe regalare al Frosinone nuovamente la Serie B. «Voglio tornare a giocare in quella categoria e voglio farlo con la squadra nella quale ho militato per tutta la stagione: per me sarebbe il massimo. Disputeremo 90 minuti alla morte, consapevoli che le battaglie sono finite e che adesso ci aspetta una “guerra”».
Davis predica calma, perché le pressioni maggiori saranno sul Perugia: «Non dobbiamo pensare di dover chiudere subito la partita. Loro avranno due risultati su tre a disposizione, ma questa potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio e diventare una situazione difficile da gestire per il Perugia». Sul giocatore avversario che teme maggiormente Curiale non ha dubbi: «Mazzeo è un elemento formidabile, speriamo che non rientri».
Davis appare sereno in sala stampa, ma dentro di sé ci sono mille sensazioni: «Sembra che domenica non arrivi mai, io voglio giocare subito. Sappiamo che avremo un solo risultato: siamo pronti».

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni