Atuttapagina.it

Regione, Zingaretti in commissione su sanità

Collegi sindacali di Asl e aziende ospedaliere più snelli, un albo degli idonei a ricoprire l’incarico di direttore sanitario, nuovi criteri – sganciati dalle stime sul fabbisogno di assistenza ma rispondenti a logiche di mercato – per il rilascio di autorizzazioni alle strutture sanitarie private. Questi in sintesi gli interventi sulla normativa regionale illustrati dal presidente della Regione Lazio nonché commissario per il piano di rientro dal disavanzo sanitario, Nicola Zingaretti, alla commissione Bilancio, presieduta da Mauro Buschini. Zingaretti è intervenuto sugli articoli in materia di organizzazione sanitaria e di personale della proposta di legge regionale “Misure finalizzate al miglioramento della funzionalità della Regione Lazio: disposizioni di razionalizzazione e di semplificazione dell’ordinamento regionale, nonché interventi per lo sviluppo e la competitività dei territori e a sostegno delle famiglie”.
«In sintonia con le leggi nazionali di spending review – ha spiegato il presidente Zingaretti – l’articolo 2 del provvedimento si pone l’obiettivo di ridurre da cinque a tre il numero dei membri dei collegi sindacali delle aziende sanitarie, con una conseguente riduzione dei costi ma anche con un migliore efficientamento della macchina amministrativa». Secondo la proposta di legge d’iniziativa della Giunta i tre membri dei collegi sindacali delle aziende sanitarie dovranno essere così designati: uno dal Ministero delle Finanze, uno dalla Regione e uno dagli enti locali.
«L’albo dei direttori amministrativi – ha proseguito Zingaretti – mira a ridurre gli spazi di discrezionalità nelle nomine e a un innalzamento delle qualifiche, mentre la norma sugli accreditamenti delle strutture sanitarie private svincola gli accrediti sui fabbisogni e va in un’ottica di mercato». Zingaretti ha illustrato anche la norma della pl 147 relativa al ruolo unico dei dirigenti regionali.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni