Atuttapagina.it

Sei di Frosinone se… ti riprendi il fiume Cosa

Quello che sta accadendo in questi giorni merita attenzione e sincero apprezzamento. Dopo anni di abbandono e degrado, il fiume Cosa è tornato ad essere meta di visitatori nel territorio comunale di Frosinone. A Pasquetta e in occasione del 25 Aprile sono state diverse decine le persone che hanno raggiunto le sponde del fiume, liberate e rese accessibili da un nutrito gruppo di cittadini ai quali sta a cuore Frosinone. Su “Sei di Frosinone se…” – il gruppo creato su Facebook e ben presto diventato attivissimo con la costituzione dell’omonima associazione culturale, la realizzazione di un evento straordinario come lo “Struscio” e la consegna delle uova di Pasqua ai bambini delle case famiglia del capoluogo – è partito il tam tam e in tanti hanno partecipato al recupero della zona, liberando un sentiero che conduce ad alcuni punti sconosciuti ai più, come lo Schioppo o il ponte di Pio IX. Dalla tastiera del pc alla falce per tagliare l’erba il passo per molti utenti del gruppo di Facebook è stato breve: “Sei di Frosinone se…” ha dato prova che dalla rete possono nascere iniziative da incoraggiare. E così in questi giorni di festa in tantissimi si sono recati sulle sponde del Cosa per riprendersi il fiume, “brutalizzato” in passato dall’inciviltà di chi lo ha usato come una discarica e da una classe politica che non ha fatto granché per valorizzarlo.
A Frosinone c’è finalmente una tangibile voglia di fare che troppo a lungo era rimasta sopita. Le associazioni di cittadini, tra l’altro, con “Frosinone Bella e Brutta” nel ruolo di promotore, hanno in programma per domenica 11 maggio un evento che, viste le premesse, sembra destinato ad assumere un significato importantissimo, anche in termini di partecipazione: una passeggiata lungo il fiume Cosa. (Gabriele Margani)

 

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni