Atuttapagina.it

Tra palco e realtà, Ligabue infiamma Frosinone

Due ore abbondanti durante le quali non si è risparmiato per un solo secondo. Luciano Ligabue si è presentato ai quasi 3.000 fans corsi per vederlo al PalaCasaleno di Frosinone con la musica, i testi e lo spettacolo che offre nelle esibizioni dal vivo. Salito puntualissimo sul palco alle 21, l’artista emiliano ha proposto tutti i brani del suo ultimo album, Mondovisione, oltre a tanti altri pezzi della sua ventennale carriera.
E’ stato un autentico show di suoni e di musica, con un mega palco allestito in un Palasport che ha “retto” benissimo alla portata dell’evento. L’organizzazione ha funzionato in tutti i suoi aspetti e la struttura di via Casaleno ha dimostrato di essere in grado di ospitare spettacoli di questa importanza: serva per il futuro per cercare di fare in modo che il passaggio di Ligabue a Frosinone faccia da “apripista” per concerti di altri artisti di questo livello.
Ligabue, poi, si è speso per il pubblico di Frosinone come fa nei grandi stadi italiani. Il rocker emiliano ha cantato come se davanti avesse i 180.000 fans di Campovolo. Da “Piccola città eterna”, con cui ha aperto il concerto, in poi, Liga ha strizzato l’occhio al pubblico frusinate offrendo uno spettacolo che chi c’era farà fatica a dimenticare.

Foto di Annamaria Macale

 

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni