Atuttapagina.it

Fondazione Kambo, festa di fine anno per la scuola

Tempo di addii e arrivederci alla Fondazione Kambo, dove alcuni giorni fa i tanti bambini che frequentano la scuola dell’infanzia Santa Giustina e San Carlo Borromeo hanno festeggiato la fine dell’anno scolastico.
«In questo anno appena concluso abbiamo introdotto tante interessanti novità nella nostra scuola – spiega la professoressa Rosalba Vellucci, coordinatrice didattica della Fondazione -, come l’attività motoria per tutti i bambini due volte a settimana con un istruttore esterno, lezioni di musica tenute da una docente del Conservatorio e incontri sulla salute dei bambini con dottori specialisti dedicati anche ai genitori. Piccoli passi che ci spingono a migliorare continuamente la nostra offerta didattica con attività che stimolino la creatività e la personalità dei bambini. Tutto questo in un clima sereno e gestito da personale altamente specializzato, vera anima e valore aggiunto della Fondazione Kambo».
Una mattinata allegra e colorata quella che si è vissuta, animata da numerose iniziative che hanno avuto come protagonisti gli stessi bambini, che, con canti e recite, si sono alternati sul palco allestito sotto il grande albero della Fondazione.
Ad aprire la giornata ci hanno pensato i più piccoli, che, insieme alle insegnanti della Fondazione e ad una docente di musica, hanno cantato e suonato piccoli strumenti musicali secondo il metodo Orff. Un metodo riconosciuto come il migliore per avvicinare i bambini alla musica e al ritmo e capace di stimolare la loro fantasia.
Poi è stata la volta dei bambini di 4 anni, che hanno messo in scena le fiabe più belle: Cenerentola, Biancaneve, i Tre porcellini. Infine, i piccoli allievi di 5 anni, all’ultimo anno di scuola dell’infanzia, da attori provetti hanno interpretato una delle storie più belle delle tradizione italiana, Pinocchio. Un testo che racconta ai bambini la bellezza, ma anche le difficoltà di crescere e diventare grandi tra pericoli (il Gatto e la Volpe) e guide sicure (il Grillo parlante e Geppetto).
C’è stato spazio anche per la prevenzione e la cura della salute: nei mesi scorsi la dottoressa Chiara Testa ha tenuto delle lezioni sulla cura dei denti dedicata ai bambini, supportata da cartoni animati e materiale informativo. In quell’occasione ai bambini è stato promesso che, se si fossero lavati i denti tutti i giorni, avrebbero ricevuto un attestato da “supereroi”. Un modo divertente che ha permesso con facilità di insegnare la cultura della prevenzione dentale ai più piccoli e che ha avuto come momento conclusivo proprio la festa di fine anno, con la premiazione sul palco.
Le attività della scuola Kambo proseguono con i campi estivi dedicati sia ai bambini dai 3 ai 5 anni, che a quelli dai 6 agli 11 anni, con un calendario ricco di attività: dalle giornate in piscina e nei centri sportivi, alle visite guidate alla scoperta delle bellezze locali, ai laboratori creativi. Per info e iscrizioni è possibile visitare la pagina www.fondazionekambo.it, scrivere all’indirizzo segreteria@fondazionekambo.it, telefonare al numero 0775.290366 o recarsi direttamente nella sede di via Don Minzoni a Frosinone (nei pressi della stazione ferroviaria).

Foto di Marzia Bianchi

Fondazione Kambo

Fondazione Kambo1

Fondazione Kambo2

Fondazione Kambo3

Fondazione Kambo4

Fondazione Kambo5

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni