Atuttapagina.it

Frosinone, i bambini e la ludoteca protagonisti alla Villa

Ludoteca Mi ci gioco la cittàSarà la cornice della Villa Comunale di Frosinone ad ospitare, il prossimo venerdì, la giornata di studio e animazione denominata “Mi Ci Gioco la Città”. L’attività, promossa dal Comune di Frosinone in collaborazione con il Consorzio Parsifal e la Cooperativa sociale Altri Colori con il patrocinio di Ali per Giocare (Associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche) e GioNa (Associazione delle Città in Gioco), due delle più importanti realtà nazionali che si occupano della promozione del gioco e dell’attività ludica, prevede due momenti ben distinti.
La mattina, dalle 9, è previsto un convegno-dibattito (presso la sala conferenza della Villa Comunale) sui temi più importanti del settore; il pomeriggio, dalle 17, la Villa si trasformerà in un enorme spazio ludico aperto a tutti i bambini e a tutte le famiglie di Frosinone con la presenza degli animatori e del ludobus della cooperativa Altri Colori.
I lavori del mattino saranno aperti dal saluto del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, che farà gli onori di casa agli ospiti presenti, i cui interventi si succederanno sino alla chiusura dei lavori fissata per le 13:30.
Dopo il sindaco di Frosinone prenderanno la parola Augusto Donati, direttore commerciale del Consorzio Parsifal, Roberto Farnè, docente di Pedagogia del Gioco e dello Sport presso l’Università di Bologna, Furio Honsell, sindaco di Udine e presidente nazionale di GioNa, e Giovanni Lumini, socio fondatore di Ali per Giocare.
Scopo degli interventi sarà quello di dimostrare come, anche in momenti complessi dal punto di vista economico come quelli che stiamo vivendo, le città che investono sull’attività ludica e sul suo valore educativo e civile siano città con una migliore qualità della vita per i bambini e per le loro famiglie. Considerare il gioco, dunque, non come mero accessorio per quanti si occupano di minori, ma come strumento imprescindibile per l’organizzazione e l’ideazione delle politiche educative di una città.
In questo senso Frosinone vuole dimostrare di non essere da meno rispetto a più celebrate realtà del Nord, potendo contare su una storia di impegno in materia assolutamente rimarchevole. Con l’occasione, infatti, verrà evidenziato come da più di un decennio, ormai, la città capoluogo si è dotata di strutture ludiche che hanno riscosso importanti successi, in termini qualitativi e quantitativi. Il sottotitolo della giornata è infatti, e non a caso, Ludoteche, 10 anni di successi.
Dopo il convegno, come anticipato, il pomeriggio sarà dedicato ai più piccoli e a tutti coloro che vorranno trascorrere qualche ora a contatto con il gioco nelle sue innumerevoli varianti, come proposto dagli operatori e dagli animatori della cooperativa sociale Altri Colori, per l’occasione presente all’appuntamento con il suo ormai famoso Ludobus, che renderà lo spazio circostante la Villa Comunale una grande ludoteca a cielo aperto.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni