Atuttapagina.it

Frosinone, il successo della programmazione

Stirpe Stellone Martina TerrinoniLe basi per la promozione in Serie B non sono state gettate l’estate scorsa, in occasione di una campagna acquisti sontuosa per la categoria, ma l’anno prima. E’ stato allora che il Frosinone ha iniziato a costruire qualcosa di importante e di duraturo nel tempo. La vittoria dello scudetto del campionato Berretti consigliò la società, in primis il direttore generale Ernesto Salvini e a seguire il presidente Maurizio Stirpe, a fidarsi di quel risultato. La società si convinse, saggiamente, che con la pazienza i risultati del settore giovanile sarebbero stati trasferiti anche alla prima squadra. E allora quel primo anno fu di “transizione” per molti dei campioni d’Italia della Berretti e per lo stesso Stellone, che era all’esordio alla guida di una squadra professionistica. Non fu, però, un anno buttato. Anzi, i successi della stagione conclusasi con il trionfo del 7 giugno sono figli del campionato precedente. Se Paganini, Gori e gli altri quest’anno hanno giocato da calciatori navigati è proprio per l’esperienza maturata nella stagione precedente.
Nel calcio quanto appena descritto lo si può sintetizzare con una parola “magica”: programmazione. Quando il Frosinone ha saputo programmare, o meglio, quando ha avuto la pazienza di programmare, i risultati sono arrivati. Sempre. E’ la storia recente che lo dice. Quando fu fatta una certa programmazione con Iaconi, arrivarono la prima promozione in Serie B e una salvezza con una giornata d’anticipo nel campionato cadetto più forte di tutti i tempi. Quando la fretta fu cattiva consigliera, ci sono stati esoneri e retrocessioni.
Il Frosinone attuale è una società capace di programmare a medio e lungo termine. Presentarsi all’inizio della nuova stagione con lo stesso allenatore per la terza volta consecutiva è un segnale confortante sul fatto che c’è la volontà di dare un futuro al Frosinone. E la stessa cosa vale per l’intenzione di confermare gran parte del gruppo che ha conquistato la Serie B. Programmazione, a Frosinone si può.

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni