Atuttapagina.it

Frosinone: qualche ritocco per la B, ma il gruppo va conservato

Frosinone Martina TerrinoniLo spogliatoio unito ha fatto la differenza. La promozione in Serie B del Frosinone è passata principalmente attraverso la forza di un gruppo che non si ricordava così coeso da anni. Roberto Stellone ha avuto tanti meriti, ma il principale è stato quello di aver creato uno spirito talmente forte da reggere le pressioni, “sopportare” le scelte dell’allenatore e non far caso alle polemiche esterne, quelle che arrivavano da Perugia e Lecce soprattutto. Il tecnico è stato anche capace di “imbrigliare” qualche prima donna del gruppo, facendola sentire importante ma non trascurando contemporaneamente il resto della squadra.
In queste ore la società sta gettando le basi per costruire la squadra per la Serie B, definendo le strategie sugli acquisti e le cessioni. E’ evidente che tra giocatori in scadenza che non avranno il rinnovo ed altri i cui cartellini non saranno riscattati, ci saranno delle partenze. E altri calciatori andranno a prendere il loro posto, in modo da dare una maggiore esperienza al Frosinone per affrontare un difficile campionato come quello di Serie B.
Ma la società dovrà, per quanto possibile, preservare il più possibile quello spirito di cui si parlava prima. Uno spirito che ha “contagiato” anche i tifosi, che si identificano con questa squadra come non succedeva da tempo. L’attuale gruppo di giocatori ha regalato infinite emozioni in Lega Pro: l’impressione è che possa fare altrettanto in B.

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni