Atuttapagina.it

Associazione Italiana Sommelier, una ciociara alla presidenza regionale

Angelica MosettiUn prestigioso incarico che dà lustro alla provincia frusinate e ai suoi vini: Angelica Mosetti, che ha svolto fino ad ora il compito di delegato provinciale dell’Associazione Italiana Sommelier, è stata eletta presidente regionale Ais Lazio.
Le votazioni, che hanno visto l’affermazione plebiscitaria di Mosetti, si sono svolte lo scorso 23 giugno a Roma ed hanno registrato una massiccia affluenza di partecipanti. E non è un caso che la scelta sia ricaduta proprio su Mosetti, alla guida della delegazione frusinate dal 2007, che con passione e abnegazione ha portato avanti, in questi anni, insieme alla sua squadra e ai tanti produttori del territorio, un lavoro meticoloso per la diffusione di una corretta cultura enologica e per una valorizzazione di ciò che il Frusinate offre in questo settore.
«Grazie ad un gruppo di lavoro serio e ben collaudato – ha spiegato il nuovo presidente Ais Lazio – siamo riusciti ad arrivare a questo importante traguardo, che non rappresenta una mia vittoria personale, quanto il giusto riconoscimento del lavoro svolto con caparbietà da tutti noi in questi anni per diffondere i valori dell’Ais sul territorio provinciale».
E a questo proposito vanno ricordate le tante iniziative promosse dall’Ais a Frosinone e provincia, in primis le tre apprezzate edizioni del Gran Galà che hanno portato alla ribalta nazionale, e non solo, le produzioni vinicole locali, offrendo un prezioso momento di confronto tra produttori, consumatori e addetti ai lavori.
Ora per il neo presidente si apre una fase piena di impegni, sempre nel solco della filosofia dell’Ais imperniata sui concetti di qualità e comunicazione, ora estesi a tutto il territorio regionale. Il prossimo 3 luglio presso le Terme di Pompeo di Ferentino si svolgerà la festa di chiusura dell’anno sociale, con il passaggio di consegne, mentre il 7 luglio allo Sheraton Golf di Roma si terrà la cerimonia ufficiale di insediamento del nuovo organico.
«Mi auguro che la mia elezione a presidente regionale – conclude Angelica Mosetti – possa essere di ulteriore sprone per le aziende e le istituzioni locali a considerare sempre più l’Associazione Italiana Sommelier come un valido interlocutore per la valorizzazione delle eccellenti produzioni del territorio frusinate».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni