Atuttapagina.it

Frosinone-Lecce, squalifica ridotta a Lerda

Franco LerdaUno sconto di tre mesi nella squalifica inflitta all’indomani della finale di ritorno dei play-off di Prima Divisione tra Frosinone e Lecce. A beneficiarne è stato l’allenatore giallorosso Franco Lerda, la cui squalifica è stata ridotta dalla Corte di Giustizia Federale. La Commissione Disciplinare lo aveva sanzionato fino a tutto il 31 dicembre; la CGF ha “corretto” in secondo grado la pena squalificando Lerda fino al 30 settembre.
Si ricorderanno i motivi per i quali il tecnico fu squalificato dal Giudice Sportivo: «Perché al termine della gara, in reazione alle provocazioni di un tesserato della squadra avversaria, si scagliava contro quest’ultimo e lo colpiva con un pugno; allontanato da alcuni addetti alla sicurezza e dai propri dirigenti, ne eludeva l’intervento e raggiunto un calciatore della squadra avversaria lo strattonava e lo colpiva con una manata al volto; dopo essersi apparentemente calmato raggiungeva la curva dove erano posizionati i sostenitori della propria squadra per salutarli unitamente ad alcuni calciatori; nel rientrare negli spogliatoi veniva raggiunto da insulti e provocazioni da parte di alcuni sostenitori locali che erano entrati sul terreno di gioco; in reazione a tali comportamenti si scagliava contro un giovane tifoso locale e dopo averlo colpito e mandato con un calcio per terra lo colpiva nuovamente con due pugni, dirigendosi poi di corsa verso gli spogliatoi».
Contemporaneamente, la Corte di Giustizia Federale non ha proceduto nei confronti del Frosinone, perché la società giallazzurra ha rinunciato al ricorso contro la sanzione di 15.000 euro inflitta sempre in riferimento a quella partita. La multa per la società giallazzurra, quindi, rimane invariata.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni