Atuttapagina.it

Frosinone, Teatro tra le porte: risate sulla vita e sull’amore

Mariano RigilloNuovo appuntamento con il teatro in piazza Valchera, a Frosinone, nell’ambito della rassegna “Teatro tra le porte”. Questa sera, alle 21:15, di scena lo spettacolo “Mare, amore e De Pretore” di Mariano Rigillo, interpretato dallo stesso Rigillo e da Anna Teresa Rossini.
L’ouverture per pianoforte e violino ci introduce in un aristocratico salotto anni Trenta, per presentarci l’incontro tra la contessa Pizzardini Ba e il suo amico Aldo Palazzeschi. Discutono più o meno animatamente per tentare di sconfiggere la mortale noia da cui la nobildonna è afflitta in maniera ossessiva. L’incontro lascia malinconicamente aperto il tema della vita e dell’amore, che viene scherzosamente proseguito dalle figure di Pulcinella e Colombina e le parole di Eduardo De Filippo. Il secondo movimento si accompagna ai versi di Eugenio Montale e alla prosa arcaica e affascinante di Stefano D’Arrigo e attraverso la grandiosità dei versi di Dante si chiude con le immagini del mare di Federico Garcìa Lorca e del mare di Eduardo De Filippo. L’andante che segue esalta l’eros racchiuso in una Seicento multipla, con l’ironica descrizione di un amplesso e la semiseria, straordinaria avventura di De Pretore Vincenzo, ladruncolo eduardiano, portato da una barella d’ospedale ad un immaginario e personale Paradiso grazie all’ignaro San Giuseppe, da lui devotamente scelto come autorevole protettore. Stefano Benni ci racconta, poi, in pochi e scherzosi versi la trasformazione dell’amore di coppia e in uno scompartimento di treno, con garbo e distaccato dolore si congeda da noi “Il viaggiatore cerimonioso” e consapevole di Giorgio Caproni. Quindi un corale concluderà la sonata e lo spettacolo, riportandoci alle nostre riflessioni sull’oggi, con due brani tratti da “Le luci d’Algeri” di Gianni Guardagli.
A seguire, nel mese di agosto, ci saranno altri tre spettacoli: il 13 agosto “L’orso” con Rossana Bellizzi, Bruno Governale e Armando Puccio per la regia di Clarizio Di Ciaula; il 20 agosto “Canale Mussolini” di Antonio Pennacchi con la regia di Clemente Pernarella; infine il 27 agosto “Moms” con Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo per la regia di Ferdinando Ceriani.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni