Atuttapagina.it

Teatro tra le porte, successo per le donne di Pamela Villoresi

Pamela VilloresiNuovo appuntamento con il grande teatro in piazza Valchera, a Frosinone, nell’ambito della rassegna “Teatro tra le porte” e nuovo successo di pubblico e di critica ieri sera per il recital “La Paloma”, diretto e interpretato da Pamela Villoresi.
Pamela Villoresi ha raccontato di se stessa, non solo con la sua storia, ma anche attraverso le parole delle grandi eroine classiche e le voci di artiste di tutti i tempi, come Alda Merini, Bilitis, Marina Cvetaeva, Bebetta Campedi, Luisa Furoransky, Valeria Moretti, Szymborska, Madre Teresa di Calcutta, accompagnata come sempre dal maestro Vavolo e dalle sue attente e sensibili composizioni.
Uno spettacolo coinvolgente ed intenso, che ha appassionato i numerosi presenti in quello splendido salotto a cielo aperto che è piazza Valchera, location ideale per le rappresentazioni teatrali, sia per l’ottima visibilità in ogni angolo della stessa, sia per l’ottima acustica che esalta le esibizioni degli attori.
Ora l’appuntamento è per mercoledì prossimo, 23 luglio, sempre alle 21:15, con lo spettacolo “Hanno tutti ragione” di Paolo Sorrentino e interpretato da Iaia Forte.
A seguire, il 30 luglio, sarà la volta di “Mare, amore e De Pretore” di Mariano Rigillo, interpretato dallo stesso Rigillo e da Anna Teresa Rossini; il 13 agosto “L’orso” con Rossana Bellizzi, Bruno Governale e Armando Puccio per la regia di Clarizio Di Ciaula; il 20 agosto “Canale Mussolini” di Antonio Pennacchi con la regia di Clemente Pernarella; infine il 27 agosto “Moms” con Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo per la regia di Ferdinando Ceriani.
«L’amore per la cultura e in particolare per il teatro nella nostra città e la validità degli spettacoli proposti in questa seconda edizione della rassegna di “Teatro tra le porte” – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Gianpiero Fabrizi –  sono splendidamente testimoniati dalla grande partecipazione di pubblico e dal coro di commenti positivi degli addetti ai lavori. Una rassegna teatrale che si conferma come uno dei fiori all’occhiello della ricca estate culturale messa in campo dall’amministrazione Ottaviani».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni