Atuttapagina.it

Coordinamento provinciale per una sanità più equa

Patrizi sanità«Ho ascoltato attentamente l’illustrazione dell’atto aziendale, di imminente approvazione, effettuata ai sindaci nella riunione presso il Salone della Provincia. Rammento che il territorio della nostra provincia è assai difficile dal punto di vista orografico, che tantissimi sono i centri che sono collocati in zone montane, che tantissimi cittadini impiegano molto tempo per raggiungere i punti di soccorso e che essi devono, se si vuole operare equamente, garantire le stesse possibilità di salvezza a tutti; comunque tale traguardo, imprescindibile per qualsiasi società che voglia dirsi civile, deve essere cercato con il massimo dell’impegno». E’ quanto ha dichiarato il commissario straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, a margine della riunione del Coordinamento provinciale per la Sanità.
«Il nostro territorio, dunque, non può essere servito adeguatamente se non con ospedali, nel numero e nelle qualità, nelle specialistiche, adeguati a garantire ai pazienti le stesse possibilità di tutti gli altri della nostra regione. Ciò travalica qualsiasi appartenenza politica, qualsiasi contingenza, qualsiasi scuola di pensiero. Se non sapremo coniugare tale principio di fondo, che mai avrei pensato potesse essere messo in discussione, non saremo credibili», ha concluso Patrizi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni