Atuttapagina.it

Il Liceo di Ceccano premiato per le tecnologie

Il Liceo di Ceccano ha ricevuto una menzione speciale della Giuria Scientifica al Premio Nazionale Cesare Scurati, bandito con l’intento di stimolare la produzione di buone pratiche di media education nei vari ambiti educativi (scuola, extrascuola, adulti, territorio). Al Premio partecipano tutti coloro che intendono presentare le proprie esperienze di educazione ai media. Il liceo ha presentato la propria esperienza di passaggio dalla classe 2.0 alla scuola 2.0 al Liceo BYOD ed ha ricevuto il premio con la seguente motivazione: «Il progetto sviluppa una media education compartecipata tra studenti ed insegnanti, tesa a mettere a disposizione da una parte le competenze mediali degli studenti e, dall’altra, le competenze didattiche e metodologiche degli studenti. Il progetto si segnala per il tentativo, riuscito, di far nascere dal basso una innovazione nelle pratiche quotidiane della vita scolastica».
Il premio è stato consegnato a Fiuggi, presso il teatro comunale, al termine della Summer School della Associazione Italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione. La giuria scientifica del premio nazionale Cesare Scurati era composta da Roberto Farnè (Università di Bologna), Michele Aglieri (Università Cattolica di Milano), Damiano Felini (Università di Parma), Rinalda Montani (MED).

Liceo Ceccano premio

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni