Atuttapagina.it

Paliano, chiusura Italia Alimentari: inviata lettera al Prefetto

Paliano Italia AlimentariGli amministratori comunali di Paliano si sono recati presso lo stabilimento Italia Alimentari, in località Cervinara, dove hanno appreso dai lavoratori, riuniti in un presidio, che dal sito produttivo sono stati prelevati macchinari indispensabili al ciclo produttivo.
«La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno – dichiarano gli amministratori comunali -, cogliendoci letteralmente di sorpresa, in quanto, a detta dei lavoratori che ieri hanno regolarmente svolto il loro turno di lavoro, non se ne era avuto nessun sentore».
Nell’apprendere la notizia, il primo atto ufficiale della Giunta Alfieri è stato una richiesta di chiarimenti alla proprietà tramite il coinvolgimento della Prefettura di Frosinone.
I rappresentanti dell’amministrazione comunale hanno interloquito con i rappresentanti sindacali, il segretario generale Cgil Frosinone Guido Tomassi e il responsabile Cgil settore alimentare Stefano Morea, con i quali sono state concordate le misure da adottare al fine di tutelare il futuro dei trentasei lavoratori impiegati.
«Siamo in attesa di comunicazioni ufficiali da parte della proprietà – affermano gli amministratori comunali – per delineare un quadro chiaro ai fini delle iniziative da intraprendere a tutti i livelli istituzionali. Lo abbiamo detto stamattina ai diretti interessati e ribadiamo che saremo sempre vicini ai lavoratori, una cinquantina di famiglie che vivono di questo impiego, anche attivando organi politici superiori. Quanto accaduto, in ogni caso, ci lascia interdetti innanzitutto per le modalità in cui la proprietà ha operato, in quanto certi processi dovrebbero essere governati in maniera condivisa tra le parti. Trattasi, infatti, di una realtà lavorativa di pregio del territorio, operativa da quarant’anni, che non può finire dalla notte al giorno».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni