Atuttapagina.it

Sequestro di hashish ad Anagni, carabinieri hanno utilizzato un drone

CarabinieriE’ stato utilizzato anche un drone per intercettare il carico di hashish che viaggiava sull’A1 nei pressi di Anagni. A comunicarlo sono stati i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Massa Carrara, che hanno condotto l’indagine insieme ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anagni, in una conferenza stampa tenuta questa mattina. Il tir con la sostanza stupefacente è stato bloccato domenica mattina nei pressi dell’area di servizio “La Macchia”. A bordo del mezzo, con targa spagnola, c’erano due rumeni, poi arrestati. I carabinieri di Anagni durante la perquisizione del camion hanno scoperto nel sottotetto 456 chili di hashish. Il tir, sulle cui tracce i carabinieri si erano messi fin da Ventimiglia, è stato “pedinato” da un drone, che dall’alto ha seguito gli spostamenti dei corrieri.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni