Atuttapagina.it

Senza salario gli ex Lsu reimpiegati nella pulizia delle scuole

Lavori scuolaLe aziende Ati, Maca, Servizi Generali e Smerldo, esercenti l’appalto di pulizia presso le scuole della provincia di Frosinone, non rispettano gli accordi sottoscritti presso il Miur, in particolare non garantiscono i parametri orari di lavoro settimanali ed il relativo salario ai lavoratori interessati.
Un tale comportamento irresponsabile, oltre a creare danno ai lavoratori in sofferenza da mesi, genera conseguenze sulle garanzie minime di un servizio sufficiente per le più elementari norme di igiene nelle scuole, di cui, anche a nome dei lavoratori interessati, non intendiamo assumerci la responsabilità.
Nel registrare l’esito negativo dei molteplici tentativi avuti con le aziende interessate, intesi ad evidenziare il grave disagio sociale che una tale situazione rischia di creare per i lavoratori interessati, tutti già con contratti part time, le Organizzazioni Sindacali hanno avviato le procedure di raffreddamento e conciliazione, nei tempi previsti dalla regolamentazione delle prestazioni indispensabili e dalle altre misure.
Hanno richiesto, inoltre, alla Prefettura di Frosinone la convocazione di un incontro al fine di evitare una proclamazione di sciopero in un settore sensibile come le scuole. (Alfredo Cocorocchio – Filcams Cgil e Romano Pasqualitto – Fisascat Cisl)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni