Atuttapagina.it

Tra teatro e musica, nasce a Frosinone l’Officina Culturale Casa d’Arte

Damiana Leone Gioia OnoratiDomenica alle 21, alla Villa Comunale di Frosinone, si terrà l’inaugurazione dell’Officina Culturale del Lazio “Casa d’Arte”: una festa in onore dei grandi futuristi frusinati, i fratelli Bragaglia, con performance itineranti di teatro e musica, di opere della tradizione futurista liberamente ispirate e rivisitate in totale libertà artistica, installazioni artistiche ed esposizioni di opere di giovani artisti e video mapping.
Una grande festa che vedrà la partecipazione di vari artisti provenienti da discipline diverse. Una festa che la compagnia “Errare Persona”, diretta da Damiana Leone, inserita all’interno della Biennale MArteLive (evento dedicato all’innovazione artistica a 360°, con circa 900 artisti tra emergenti e ospiti nazionali ed internazionali, in 250 spettacoli in 40 location a Roma e nel Lazio), ha voluto come inaugurazione dell’Officina Culturale Casa d’Arte, che per due anni animerà il capoluogo frusinate.
“Errare Persona” è risultata, infatti, vincitrice del bando dell’Assessorato alla Cultura relativo alle Officine Culturali, il più importante progetto della Regione relativo allo sviluppo della cultura e dello spettacolo dal vivo nei territori e nelle province. Il calendario dell’Officina Culturale Casa d’Arte è stato realizzato da Errare Persona in collaborazione con il Comune di Frosinone (Assessorato alla Cultura e Assessorato alla Pubblica Istruzione), con la cooperativa Creattive e con Dominio Pubblico (Atcl). Tra gli artisti e performer della serata troveremo Damiana Leone, Francesca Reina, Anna Mingarelli (Errare Persona), Amedeo Di Sora (Teatro dell’Appeso), Cecilia Nocella, Luigi Ciccaglione (Spazio Disponibile); sarà di scena anche la musica dello Squork Trio (Daniele Di Stefano, Francesco Alvaro, Giuseppe Mignola). Per quanto riguarda le Installazioni video di Eugenio Compagnoni e Marco Levantini, saranno accompagnati da improvvisazioni musicali e dalle sperimentazioni del cinema futurista europeo e russo. Non mancherà nemmeno la proiezione di spezzoni di film dei Bragaglia e in particolare “Thais” di Anton Giulio Bragaglia.Francesca Reina Damiana Leone Anna Mingarelli Gioia Onorati
«Le Officine saranno sempre in movimento, con attività giornaliere di laboratori, incontri e spettacoli. Un luogo di sperimentazione e creazione. Una reale Casa di produzione e distribuzione di arte e cultura», ha detto Damiana Leone. Fino a giugno del prossimo anno, infatti, sotto il segno dell’Officina si susseguiranno seminari, laboratori, classi di recitazione (partiranno a ottobre e saranno suddivise per fasce di età: bambini, adolescenti, adulti, under 65), tre rassegne teatrali con diretto coinvolgimento delle scuole del territorio.
Intanto, domani presso l’Auditorium Colapietro di Frosinone partiranno i tavoli di lavoro dell’Officina Culturale Casa d’Arte, con i docenti delle scuole elementari e medie (ore 15) e superiori (ore 16).

Foto di Gioia Onorati

Potrebbero interessarti

Commenti

* I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra
Ulteriori Informazioni