Atuttapagina.it

Trasporto pubblico, ridotte le società regionali

CotralPassano da tre a una le società regionali per la mobilità e i trasporti. Aremol, Astral e Cotral Patrimonio si fonderanno in un’unica società.
Di cosa si occuperà la società unica? Oltre a gestire in modo unitario il sistema dei trasporti dal punto di vista della pianificazione e della programmazione, la nuova società unica si occuperà anche delle opere infrastrutturali e di gestire e valorizzare il patrimonio sociale ed immobiliare nel settore del trasporto pubblico.
Le funzioni di Aremol ,che verrà soppressa, passeranno all’Astral. Il ramo di azienda di Cotral Patrimonio strettamente funzionale al servizio di trasporto pubblico locale, inclusi immobili, impianti e flotta bus, invece, sarà trasferito in Cotral. Infine le attività residue di Cotral Patrimonio saranno trasferite in Astral.
La fusione delle società comporterà risparmi significativi. Tagliando gli organi di controllo e le sedi di queste società la Regione risparmierà 3 milioni di euro l’anno. I risparmi deriveranno anche dall’unificazione della governance di queste società, che diventerà anche più semplice ed efficace.
«Continuiamo a tagliare gli sprechi, a eliminare poltrone inutili, a diminuire i costi e aumentare la qualità del servizio», ha detto il presidente Nicola Zingaretti. Che ha aggiunto: «Si tratta di un processo che abbiamo avviato negli scorsi mesi e che punta a razionalizzare la spesa pubblica ed efficientare tutto il comparto delle aziende regionali, dove abbiamo ridotto 75 poltrone con un risparmio complessivo di circa 22 milioni di euro. Abbiamo avviato la più grande rivoluzione delle aziende da quando è stata istituita la Regione Lazio».
«L’obiettivo di questo importante provvedimento è la semplificazione amministrativa, maggiore efficienza e risparmi sugli organi di controllo e sulle sedi con un risparmio stimato di 3 milioni di euro l’anno», è il commento di Alessandra Sartore, assessore alle Politiche del bilancio, patrimonio e demanio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni