Atuttapagina.it

Consiglio di Stato boccia ricorso della Sangalli, il Comune di Frosinone procederà a nuova gara per i rifiuti

SangalliCon sentenza pronunciata dal Consiglio di Stato è stata confermata la legittimità e la correttezza della decisione assunta dall’amministrazione comunale di Frosinone di non procedere all’aggiudicazione all’impresa Sangalli, relativamente alla gara per l’affidamento dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e per la effettuazione della raccolta differenziata su tutto il territorio comunale. Dopo la decisione del Comune di Frosinone di non procedere all’aggiudicazione dell’appalto all’impresa lombarda, l’azienda aveva proposto il ricorso al Tar di Latina, che si era pronunciato a favore dell’ente municipale. Ora, dopo la sentenza emessa dal Consiglio di Stato, nella quale viene dato atto all’amministrazione comunale di aver agito in modo logico, ponderato e proporzionato a tutela dell’interesse pubblico, il Comune potrà procedere all’indizione immediata della nuova gara, con l’obiettivo di introdurre la raccolta differenziata, secondo le indicazioni proposte dal sindaco Nicola Ottaviani, nelle forme del porta a porta su tutto il territorio comunale, anche allo scopo di abbattere i costi finali per l’utenza. (Ufficio Stampa Comune di Frosinone)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni