Atuttapagina.it

E se un giorno il tifoso si stancasse del calcio?

Frosinone Curva Nord Federico CasinelliQualche anno fa l’allora patron della Lazio Sergio Cragnotti li definì sbrigativamente “clienti”, sollevando la comprensibile reazione di tanti che vivono il calcio come una passione. Oggi i tifosi sono peggio che “clienti”, perché questi ultimi un’azienda – in questo caso l’azienda del calcio – li soddisfa, li accontenta, in una sola parola, li “coccola”. Oggi i tifosi sono considerati in assoluto l’ultima componente che anima questo sport. Se ci sono bene, se non ci sono si va avanti lo stesso.
L’ultimo esempio è legato al derby di domenica prossima. La prima sfida tra il Latina e il Frosinone in Serie B sarà priva di un migliaio di tifosi giallazzurri, che avrebbero riempito il settore ospiti dello stadio “Francioni” se una parte di questo non fosse stata sottoposta a sequestro poco più di un mese fa. E così dei possibili 1.470 tifosi del Frosinone, che avrebbero potuto seguire la squadra e partecipare a un evento unico, ce ne saranno solo 450.
Ma c’è di più. Questi 450 sostenitori giallazzurri saranno sottoposti a un regime di sorveglianza che neanche per le peggiori frange estremiste del tifo dell’est Europa o del sud America. Con il massimo rispetto per la Questura di Latina, che svolge ogni giorno un difficile compito al servizio della collettività, imporre la chiusura dell’accesso del settore ospiti alle 11:30, orario in cui tutta la tifoseria del Frosinone dovrà essere all’interno del settore, sembra essere una misura fin troppo rigorosa per un pubblico che in trasferta da anni si distingue per civiltà ed educazione.
L’Italia sarebbe un Paese effettivamente migliore se il pugno duro non lo si usasse contro i tifosi, ma con chi, nella realizzazione del “Francioni”, ha impedito che il derby Latina – Frosinone venisse giocato con le tifoserie regolarmente al proprio posto nei rispettivi settori. (Gabriele Margani)

Foto di Federico Casinelli

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni