Atuttapagina.it

Frosinone, alla scoperta della Tomba di Sant’Angelo con il Museo archeologico

Tomba Sant'AngeloDomani pomeriggio proseguono a Frosinone gli appuntamenti mensili organizzati nell’ambito dell’iniziativa “Il Museo per conoscere. Itinerari Città e territorio”. Il percorso di ottobre inizia con il monumento funerario di età romana situato in località Sant’Angelo, protetto da un decreto di vincolo negli anni Venti del secolo scorso. Già all’epoca le condizioni di conservazione del monumento dovevano essere molto precarie poiché, nella lettera di notifica del vincolo, risalente al 31 maggio 1927, se ne raccomandava «vivamente l’esproprio» e il «restauro delle parti più deteriorate» e si sottolineava che, nel frattempo, «sarebbe bene […] che il proprietario del terreno demolisse il forno e la capanna che vi sono addossati per evitare ulteriori danni».
L’antica e importante struttura ancora oggi emergente, rimasta nel tempo in stato di totale abbandono e solo a stento individuabile, risale al II secolo d.C. ed è attribuibile ad una famiglia di ceto abbiente che scelse di situare il proprio monumento funerario forse in un fundus di proprietà, distante dal centro urbano ma comunque visibile a molti in quanto verosimilmente connesso con un tracciato stradale.
L’itinerario si conclude al Lago di Maniano, invaso naturale oggetto di consistenti interventi di bonifica e sistemazione negli scorsi anni 2000, situato al centro di un’area boscata di particolare pregio naturalistico, sia dal punto di vista della flora che della fauna, oltre che luogo di ritrovamenti archeologici segnalati nel 1968 in sede di Piano Regolatore Generale che proteggeva la zona del lago sottoponendola a vincolo assoluto di inedificabilità.
L’appuntamento è alle 16:30 di domani in via Ferrarelli, presso l’incrocio con via Colle.

Tomba Sant'Angelo1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni