Atuttapagina.it

Concorso sul tema della violenza sulle donne, menzioni speciali agli studenti di Ferentino e Ceccano

Femminicidio«Quella di oggi è un’iniziativa importante, che riguarda un fenomeno spesso sottovalutato e che, invece, nel 2013 ha visto dati ancora più alti del passato, a dimostrazione che la violenza sulle donne è sempre in agguato e va combattuta con tutte le nostre forze, sia culturali che legislative per sensibilizzare le coscienze fin dalla giovane età». Così il presidente del Consiglio regionale Daniele Leodori alla cerimonia di premiazione del concorso “Mai più violenza: esci dal silenzio”, promosso dallo stesso Consiglio regionale attraverso la Consulta Femminile Regionale per le Pari Opportunità, che si è svolta questa mattina al Tempio di Adriano a Roma.
Il concorso, giunto alla settima edizione, rivolto al coinvolgimento delle giovani generazioni nella diffusione della cultura della non violenza, del rispetto della dignità umana e alla conoscenza delle devastanti conseguenze psicofisiche della violenza sulle donne, ha visto la partecipazione di 31 scuole, fra medie superiori e percorsi triennali di istruzione e formazione del Lazio. Sono stati 188 gli elaborati giunti per la selezione nelle tre diverse categorie di concorso: 89 opere grafiche, 41 multimediali e 58 letterarie, di cui una parte esposti al Tempio di Adriano.
Sono risultati vincitori, per la sezione letteraria Angelita Cantarella, classe IV CU dell’Istituto Magistrale Santa Rosa di Viterbo; per la sezione artistica Leonardo Ciofini, classe II del Liceo Artistico Ripetta di Roma; per la sezione multimediale hanno vinto Thomas Guizzetti, classe VC e Federico Fiasco, VD dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Paolo Borsellino e Giovanni Falcone” di Zagarolo.
Per le loro particolari qualità il comitato di selezione ha ritenuto di assegnare anche due menzioni speciali: a Maria Eleonora Gerardi, Martina Mancini, Stephanie Ballina e Giulia Paris della classe IV H dell’I.I.S. Martino Filetico di Ferentino, sezione “ITC” per il componimento letterario; Domiziana Como, Sara Della Peruta, Ilaria De Prosperis, Ilaria Di Mario, Elisa Fanella, Claudia Fiore, Aurora Garofali, Qazim Xhahysa, Alessandro Giansanti, Veronica Lombardi, Mirko Lunghi, Gianluca Luzi, Valerio Quattrociocche, Francesco Malizia, Valentina Marinescu, Nicholas Mastrogiacomo, Fabio Palombi, Brenda Petrongelli e Cristina Ruggeri della classe IV E del Liceo Scientifico e Linguistico Statale di Ceccano per l’elaborato multimediale.
Oltre ad un premio di 1.000 euro per ciascuna delle categorie di concorso, che verrà erogato tramite gli istituti scolastici dove sono iscritti gli studenti risultati migliori classificati, le opere vincitrici beneficeranno di un’ampia diffusione. In tutti i capoluoghi di provincia della regione verranno affissi i manifesti del miglior lavoro artistico, quello letterario sarà stampato e distribuito, mentre verranno promossi spot pubblicitari del contributo multimediale, al fine di contribuire a sollecitare una riflessione consapevole sulla violenza.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni