Atuttapagina.it

Frosinone, deserta la gara per la gestione dell’illuminazione pubblica

LampioneIl bando per l’aggiudicazione del concessionario della pubblica illuminazione sulle vie del capoluogo non ha riportato proposte di affidamento da parte delle aziende del settore.
L’importo previsto a base di gara, di circa 850.000 euro l’anno quale corrispettivo per la gestione del servizio di pubblica illuminazione attraverso opere di efficientamento energetico, è stato giudicato troppo basso dai privati, che hanno manifestato l’interesse alla gestione, in relazione agli oltre 5 milioni di euro di investimenti tecnologici da effettuarsi nei primi anni di validità del contratto.
Il settore manutenzioni, guidato dal dirigente Antonio Loreto, ha già iniziato le procedure per la rivalutazione del canone, per rendere l’offerta sostenibile da parte dei privati.
L’assessore Fabio Tagliaferri ha dichiarato: «Il fatto che il canone sia stato considerato troppo basso da parte delle aziende, rispetto agli investimenti richiesti dall’amministrazione, smentisce quei consiglieri comunali di minoranza che avevano gridato alla svendita della pubblica illuminazione, ritenendo che fosse un buon affare per i privati ma non per il Comune. Stiamo lavorando per rivedere la quantificazione del canone e a breve passeremo alla nuova pubblicazione del bando».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni