Atuttapagina.it

Rete degli studenti: la violenza sulle donne è un problema di tutti

FemminicidioNel 2013 in Italia sono state uccise 179 donne, nel 2012 125 donne, 137 nel 2011 e 127 nel 2010. Il 68% dei casi è avvenuto in un contesto familiare o affettivo. Infatti, 127 donne sono state uccise da fidanzati, mariti, ex fidanzati o ex mariti. Nel Lazio sono raddoppiati i femminicidi passando dai 9 del 2012 ai 20 del 2013 e Roma conquista l’infelice primato con 11 casi.
«Come Rete degli Studenti Medi del Lazio, da anni impegnati su questo fronte, abbiamo girato, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, un video di denuncia, visibile sul nostro canale YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=MyTngu0ixKY ), per dire che la violenza sulle donne è un problema di tutti». Lo scrive in una nota il sindacato studentesco.
«E’ un problema della politica – prosegue il comunicato – che deve dare risposte serie e avviare riforme strutturali per la prevenzione, la tutela (secondo i dati Eures il 51,9% delle vittime di omicidio aveva segnalato o denunciato alle istituzioni le violenze subite) e il recupero degli uomini violenti. E’ un problema delle istituzioni che devono rispondere alle esigenze specifiche delle donne, dalla scuola al mondo del lavoro e al welfare».
«A Roma distribuiremo laccetti rossi, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, davanti le scuole e a Frosinone nel pomeriggio si svolgerà un dibattito sul rapporto tra la società, l’Europa, la politica, il lavoro e le donne. All’iniziativa saranno esposti i lavori degli studenti del Liceo Artistico di Frosinone “Anton Giulio Bragaglia”», conclude la Rete degli Studenti Medi del Lazio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni