Atuttapagina.it

Viadotto Biondi, Ottaviani replica a Buschini: meno bugie e più interesse per il capoluogo

Ottaviani Lisi«Ormai abbiamo imparato a conoscere la simpatica disinvoltura con cui l’Onorevole Buschini si (dis)occupa dei problemi del capoluogo, tanto che Buschinocchio, molto più bravo di Pinocchio nell’arte della bugia, continua a distinguersi solo al Consiglio di Collodi. Ormai da due mesi l’ufficio tecnico del Comune di Frosinone ha inviato la proposta di massima alla Regione per la realizzazione del ponte di Bailey, con la relativa richiesta di finanziamento di 750.000 euro, come da protocollo municipale n. 45954 del 12 settembre 2014, in attesa della riqualificazione definitiva dell’area del viadotto Biondi, senza che qualcuno si degnasse di dare un minimo riscontro, dopo le promesse di intervento finanziario e strutturale. Anzi, quello che Buschini definisce un “foglietto” dovrebbe ricordare che è stato redatto dal professor Quintilio Napoleoni, docente di Stabilità dei pendii, Geotecnica ambientale e Geotecnica nella difesa del suolo dell’Università Sapienza di Roma». E’ la risposta del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani alle parole del consigliere regionale Mauro Buschini.
«Mi rendo conto – prosegue Ottaviani – che per alcuni il massimo contatto personale con l’Università coincida con il momento dell’occupazione del piazzale esterno, ma verso l’operato di un accademico, come il professor Napoleoni, sarebbe opportuno almeno uno sforzo di comprensione e di sensibilità intellettuale».
Il primo cittadino di Frosinone prosegue: «Evidentemente, se la Regione non si pronuncia prima sulla proposta di massima del Comune di Frosinone circa il ponte di Bailey, non si può passare all’elaborato progettuale, perché anche in quel caso non è questione di aria, ma di semplice copertura finanziaria, una sorta di araba fenice per tanti politici».
Ottaviani rincara la dose: «Infine, vale la pena ricordare all’Onorevole Buschini, in materia di correttezza istituzionale e di forme rituali nella comunicazione, che normalmente gli incontri tra Comune e Regione si concordano, come quello che lui avrebbe organizzato per lunedì 17 novembre alle 10, e non si formulano solo tramite la stampa, come se se fosse l’apertura di una nuova concessionaria di autovetture».
«Anzi, se vuole essere ricordato come un benefattore del capoluogo, anche quale presidente della potente Commissione al Bilancio della Pisana, chieda ai suoi collaboratori di erogare i 18 milioni di euro di cui la Regione oggi è debitrice verso la città di Frosinone, come riportato nei partitari dell’Ente capitolino, tanto da aver costretto il nostro Municipio a rivolgersi al Tribunale per chiedere un decreto ingiuntivo di 10 milioni oltre gli interessi», afferma ancora Ottaviani.
«Capisco il suo imbarazzo, dopo aver riempito la città di manifesti dove si sosteneva che il problema del viadotto Biondi era stato risolto immediatamente dalla Regione, ma dovrebbe ormai realizzare anche il simpaticissimo Buschini che i ponti si reggono con ferro, cemento e qualche soldo: difficilmente con le chiacchiere e meno ancora con frottole e bugie», conclude il sindaco di Frosinone.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni