Atuttapagina.it

Volley, Sora nella tana della capolista Vibo Valentia

Globo Sora esultanza Claudia Di LolloIl gioco comincia a farsi duro per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, che domani è attesa al PalaValentia di Vibo dalla prima della classe, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, per uno scontro davvero interessante, dove sicuramente a farla da padrona sarà la bella pallavolo, quella d’élite.
Non serve, dunque, guardare il calendario per capire che quello tra la Tonno Callipo e la Globo sarà il big match della settima giornata di campionato e che entrambe hanno lo stesso obiettivo: vincere la gara. I calabresi vogliono farlo per confermarsi e mantenere il comando della classifica, puntando anche sul fattore campo. I volsci, invece, hanno davvero voglia di dire la loro su un palcoscenico importante, anche contro i favori dei pronostici e con i riflettori puntati addosso. Cavalcando l’onda dell’ottimo successo contro Matera, Fabroni e compagni puntano a sganciarsi da quel quarto posto in coabitazione con Potenza Picena a quota 11 punti e ad avvicinarsi sempre più alla vetta dei 14 di Vibo.
Tutto questo lo conferma coach Fabio Soli attraverso dei concetti ben determinati, tanto quanto la pallavolo che vuole mettere in campo: «Ci aspetta una partita molto dura contro la prima della classe. Vibo è sul gradino più alto della classifica per merito. Ha grandi nomi e grandi giocatori che hanno dimostrato nel tempo di poter fare la Serie A1, ma che si sono calati con grande umiltà in questo campionato di A2 giocando una pallavolo molto economica, fatta di pochissimi errori e grandi qualità. Sono sicuramente la miglior squadra a muro di tutto il campionato e quando la palla è vicina alla rete hanno un palleggiatore che è in grado di far viaggiare alla grande i suoi attaccanti. Quindi il nostro compito sarà arduo, ma non ci tiriamo assolutamente indietro, anzi. Sono fiducioso perché penso di avere anch’io grandi qualità nel mio sestetto e spero lo siano anche i miei ragazzi. Per quello che hanno mostrato questa settimana stanno lavorando bene, sono tranquilli e ho buone sensazioni per domenica. Dovremo essere più incisivi del solito, dando sia continuità che qualità alla battuta, e dovremo essere molto pazienti, lavorare bene con il nostro attacco. Se facciamo bene in questi due fondamentali potremmo sicuramente dire la nostra contro Vibo, che è quello che tutti si aspettano da noi. Se vogliamo raggiungere obiettivi ambiziosi e importanti in questo campionato dobbiamo avere anche un po’ di presunzione domenica, dobbiamo essere coscienti di potercela giocare, questo vuol dire comunque mettere in campo grande umiltà e grande pazienza, perché sono le uniche armi che si possono spendere contro una squadra come Vibo. Contro squadre che hanno grande qualità come loro ci si devono aspettare momenti difficili e se si riesce a resistere, a stare e a tenere, sono questi stessi momenti che una volta passati daranno la soddisfazione di quello che si sta facendo. Sono convinto che ci sarà da soffrire, ma sono altrettanto convinto che abbiamo le armi per poter fare bene e dire la nostra». (Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Foto di Claudia Di Lollo

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni