Atuttapagina.it

A Castrocielo la magia del presepe vivente

Castrocielo presepe viventeOltre 150 personaggi in costume, i mestieri di una volta, i profumi e l’atmosfera del Natale si respireranno tra i vicoli del centro storico di Castrocielo con la XVII edizione del Natale Ciociaro.
Ritorna il caratteristico appuntamento natalizio, che si anima con il tradizionale Presepe Vivente in costume ciociaro, in programma domani sera (domenica) con inizio alle 19:30, nel centro storico di Castrocielo.Castrocielo presepe vivente1
La magia di un Natale antico e semplice, che riporterà nella suggestiva atmosfera natalizia di metà Novecento, legata a riti, tradizioni, usanze e costumi ciociari. Una rievocazione che prevede anche la degustazione gastronomica con prodotti tipici locali, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.
L’evento, organizzato dalla Pro Loco di Castrocielo in collaborazione con la Parrocchia di Santa Lucia e il patrocinio del Comune di Castrocielo, è stato realizzato dai ragazzi della Pro Loco Giovani di Castrocielo, guidati dai coordinatori Carlo Carnevale, Luca Mernini ed Enea Marinelli.
Castrocielo presepe vivente2Il Natale Ciociaro giunto alla XVII edizione si svolge nella notte del 21 dicembre per i vicoli del centro storico di Castrocielo, riportando in vita le antiche Botteghe artigianali popolate da personaggi noti in tutto il paese; dall’immancabile forno di “Macolatina”, che sfornava rotonde pagnotte, alla bottega di “Maste Beneditte”, falegname del paese, oppure alla cantina di “za Tresina” e alle tante altre attività disposte lungo le vie del centro, dove era possibile incontrare anche i pastori ciociari e rubicondi frequentatori di cantine. In totale saranno circa centocinquanta i personaggi che parteciperanno all’evento grazie alla collaborazione dei diversi gruppi parrocchiali presenti nel paese.Castrocielo presepe vivente3
L’atmosfera sarà ancora più magica grazie al suono delle zampogne e delle ciaramelle che riecheggeranno nell’aria per annunciare a tutti gli artigiani e i passanti la nascita di Gesù.
All’interno del percorso dedicato al presepe vivente è stata allestita anche una mostra-concorso di presepi realizzati da gruppi, associazioni e privati cittadini. La premiazione avverrà il 6 gennaio. Alla fine del percorso presepiale, invece, è prevista anche una degustazione gastronomica con prodotti tipici locali, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.
Castrocielo presepe vivente4«L’evento è un modo diverso di rappresentare la natività – ha commentato il presidente della Pro Loco, Gianni Fantaccione – attraverso le scene di vita quotidiana e di lavoro del borgo antico che una volta era il centro vitale di tutte le attività del paese. Scene che raccontano come la gente del laborioso borgo si preparava ad aspettare la vigilia di Natale, per poi andare a messa nella grande Chiesa parrocchiale Santa Lucia, che rappresenta il punto centrale e di riferimento del centro storico e di tutto il paese».
A tutti va il plauso del presidente della Pro Loco, del sindaco Filippo Materiale e del parroco Don Tonino Grossi, per l’impegno profuso e l’attaccamento dimostrato per le sane e genuine tradizioni paesane.

Castrocielo presepe vivente5

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni