Atuttapagina.it

Al teatro Manzoni di Cassino la magia del Canto di Natale di Dickens

Canto di NataleLa stagione del Teatro Manzoni di Cassino dedicata agli spettacoli per le scuole si tinge dei colori del Natale: canti, musiche e coreografie animeranno il racconto fantastico di Charles Dickens incarnando perfettamente lo spirito natalizio, con l’intento principale di creare magia e riflessione. Lo spettacolo della compagnia della Lunetta, dedicato agli studenti di ogni ordine e grado, è previsto martedì 16 alle 10:30 ed è inserito nel variegato cartellone artistico delle matinée in scena al Manzoni.
«La programmazione teatrale 2014-2015 rivolta alle scuole si presenta ricca e interessante dal profilo culturale e, sicuramente, formativo – spiega il nuovo direttore artistico delle matinée del teatro di Cassino Lino Moretti, dopo le esperienze romane al Sistina e al Brancaccio – e vedrà andare in scena spettacoli importanti tratti da opere letterarie di indiscutibile valore, ma anche commedie originali e inedite». Sul palcoscenico si alterneranno, così, compagnie composte da attori, cantanti, acrobati e ballerini, interpreti di brillanti commedie musicali e spettacoli di danza coinvolgenti.
Le note di Natale risuoneranno nel Teatro Manzoni seguendo il ritmo e la narrazione del racconto di Dickens, che dà vita al signor Ebenezer Scrooge, vecchio burbero e avaro, dal carattere aspro e diffidente. L’attaccamento al denaro e lo scarso interesse alla vita e agli altri hanno indurito il suo cuore non consentendogli di provare più attimi di gioia, neanche la notte del 25 dicembre. L’animo debole e apparentemente forte del vecchio Scrooge ritroverà l’emozione, da tempo sepolta, dopo l’incontro con il fantasma del suo defunto collega d’affari Jacob Marley e poi con gli Spiriti dei Natali.
I pensieri cattivi si trasformeranno in colori e le musiche accompagneranno i sentimenti e i sogni rappresentati sulla scena. Tutto seguirà la traccia della storia del romanzo, dal piccolo Tim agli Spiriti del Natale Passato, Presente e Futuro, che trasporteranno l’intera platea in casa Cratchit, così come nelle brutture della vita e della società, disegnate attraverso i cinque sensi del vecchio Scrooge. Seguendo lo stile fiabesco si compierà, infatti, un vero e proprio viaggio tra la povertà, la miseria e l’ignoranza, fino ad arrivare al ravvedimento, alla messa in discussione e alla conseguente presa di coscienza degli errori e delle enormi mancanze del burbero protagonista.
Il Canto di Natale prenderà vita attraverso un cast di undici attori che interpreteranno sulla scena i personaggi surreali di Charles Dickens su musiche prepotenti e leggere composte da Lino Moretti, evocative dell’intera struttura narrativa del romanzo. Ad animare e completare l’intera rappresentazione sul palcoscenico, le coreografie di Erminia Veglia e Giovanni Scura, eseguite dal corpo di ballo composto da sette ballerini.
La stagione artistica delle matinée del Teatro Manzoni per le scuole continuerà nel nuovo anno alle porte con la messa in scena di “Pulcinella alla corte di re Pantalone”, “Alice nel Paese delle meraviglie”, “Dorian Gray”, “L’Infinito Leopardi”, “Peter Pan” e “La scuola del ritmo”.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni